Home Storie Voglio un figlio

Varicocele e ovaio micropolicistico: la storia del nostro amore realizzato

di mammenellarete - 04.06.2014 - Scrivici

famiglia-neonato.180x120
Conosco quello che è diventato mio marito quando avevo appena 16 anni. All'inizio non mi piaceva molto, era uno di quei ragazzi di cui ho pensato "io con lui mai". Poi siamo usciti insieme in compagnia e inizia a piacermi, a piacermi sul serio... Lui però non voleva impegnarsi... e così passano 3 anni di uscite senza "impegno" e tira e molla vari. Fino a quando non mi stufo e allora è lui a venire da me. Ci fidanziamo, io finisco le superiori, trovo un lavoro e andiamo a convivere... Dopo un anno sentiamo l'esigenza di allargare la famiglia, ma questo figlio

nonostante siano 2 persone giovani non vuole arrivare. Iniziamo ad indagare e dopo un paio di ginecologi che ci dicono di attendere vista la nostra età, troviamo quello giusto che mi riscontra un ovaio micropolicistico e dopo alcuni mesi e analisi di mio marito per lui il varicocele.

Lo operano, ma gli dicono che avendo quasi 30 anni non garantivano la riuscita dell'intervento allo scopo di procreare...

In effetti dopo 6 mesi, i valori dello spermiogramma si presentavano peggio di prima dell'intervento.

Molto demoralizzati chiediamo di poter essere seguiti per la fecondazione assistita, ma l'urologo sostiene che prendendo alcuni integratori la situazione di mio marito potrebbe migliorare.

Io intanto avevo smesso le mie cure per favorire l'ovulazione.

In concomitanza a tutto vi era per me la possibilità di una promozione lavorativa e su quello avevo deciso di concentrarmi.

A novembre 2012 lo spermiogramma cambia radicalmente...valori molto, molto incoraggianti ci fanno ricominciare a sperare.

A marzo, 2 giorni dopo aver appreso di non aver ottenuto la promozione .... rimango incinta!!! È il 1 aprile 2013 quando faccio il test e nell'incredulità mia e di mio marito la nostra gioia scoppia! (LEGGI ANCHE: La dolce attesa. E quando non arriva?)

Subito dopo il test iniziano delle perdite di sangue a cui però segue tutto nella norma, grazie alla fede che mi ha portato a chiedere un piccolo miracolo alla Madonna.

Ora il nostro piccolo miracolo si chiama Maria Vittoria e ha 6 mesi e mezzo.... !

Perseguite sempre i vostri sogni con determinazione donne, mamme e future mamme! Un abbraccio.

di Alessandra

(storia arrivata sulla nostra pagina Facebook)

Storie correlate:

Procreazione assistita: amore o egoismo?
Mi presento, io incinta con la pma
infertilità sine causa

articoli correlati