Home Storie Voglio un figlio

Dopo tanti aborti, sono arrivati i miei due figli, la mia vita

di mammenellarete - 10.11.2020 - Scrivici

fratello-sorella
Fonte: shutterstock
Al terzo mese, quando mi dovevo fare l'ecografia, mi veniva male solo al pensiero di sentir dire: "Signora nn c'è più il battito!" Un incubo. Per non parlare dei raschiamenti, terrificanti. Sono entrata in depressione. Ho poi iniziato una cura e... ora sono mamma!
Ho incominciato a sentire il desiderio di diventare mamma a 33 anni.
Finalmente un giorno, ho toccato il cielo con un dito... ero incinta, eravamo felici, mah è durato poco, dopo un mese, ho perso il bambino, mentre facevo la pipì... è andato, è stato terribile, non c'era più...
 
Mi sono ripresa e da quella volta ho avuto altri 4 aborti. Al terzo mese, quando mi dovevo fare l'ecografia, mi veniva male solo al pensiero di sentir dire: "Signora nn c'è più il battito!!!!!
Un incubo.
 
Per non parlare dei raschiamenti, terrificanti.
 

L'ultimo raschiamento

Mi ricordo l'ultimo raschiamento.
Il 24 di giugno, quando sono uscita dall'ospedale, non ero più io, mi sentivo strana, ero un fantasma, sono entrata in depressione.
A quel punto ho deciso di rivolgermi ad uno specialista, che ci ha fatto fare tutte le analisi, a me e a mio marito, eseguiti tutti i controlli e ho iniziato una cura. Ero tutta speranzosa, un altro aborto. Mi mancava, un aborto genetico, un feto malato, sarei voluta morire.
 
Dopo qualche mese il dottore mi ha mandato in un centro specializzato a Firenze, ho voluto riprovare, con tutta me stessa, volevo diventare MAMMA....
Ho incominciato una cura, una stimolazione ovarica e dopo tre mesi sono rimasta nuovamente incinta, con tutte le paure possibili. Ho avuto nausee, diabete, di tutto, ma ero felice.

Finalmente è nato!

Dopo otto mesi è nato!!!!!
Quando ho sentito il primo vagito, dalla felicità, sono svenuta, ero troppo felice, avevo finalmente il mio bambino, Federico... eravamo al settimo cielo.
 
Non abbiamo perso tempo, dopo 18 mesi è nata Bianca, la mia vita.
Se ripenso a quanto ho patito, né è valsa la pena, ho un marito fantastico che mi ha aiutata nei momenti più bui e mi ha accompagnato in questo lunghissimo percorso, il padre dei miei figli, che non cambierei con nessuno al mondo.
 
Quindi, future mamme, non abbandonatevi, fatevi aiutare e andare avanti.
I figli sono la cosa più bella che c'è!
 
mamma Franca

(Vuoi mandarci la tua storia? Scrivila a redazione@nostrofiglio.it)

TI POTREBBE INTERESSARE