Home Storie Voglio un figlio

Parto prematuro dopo aborto selettivo, ma il mio piccolo guerriero ce l'ha fatta

di mammenellarete - 07.10.2015 - Scrivici

cw13ad.600
Fonte: Alamy.com
Rimasi incinta di due gemelli, un maschio e una femmina. Purtroppo dovetti affrontare una aborto selettivo: la mia piccola aveva problemi al cuore. Rimase in vita nel mio ventre Il mio cucciolo, che nacque di 1 chilo e 28 grammi. Per fortuna ha vinto la sua lotta con la vita: adesso il bimbo ha 8 mesi ed é un bambino bellissimo, sano e sempre sorridente. E noi lo siamo con lui. 

Nel mese di luglio del 2014 feci il test e quando vidi quelle due linee rosse iniziai a piangere dalla felicità. Volevo e sapevo che il percorso di vita mio e di mio marito stava cambiando.

Presi il primo appuntamento con il ginecologo e mi confermarono che ero incinta. Era una gravidanza gemellare bioamniotica. Eravamo felici e spaventati, ma nulla poteva fermarci. Aspettavamo due bimbi. Fu una gravidanza dura sin da subito, sempre nausee, vomito. Mi sentivo stanca in ogni momento.

Decisi di fare la villocentesi e da lì scoprimmo che erano un maschietto e una femminuccia. Praticamente fu splendido saperlo. Feci la premorfologica e la ginecologa vide che la femminuccia aveva l'arteria ombelicale unica, la quale non avrebbe portato nessun problema. Mi disse solo che la piccola sarebbe cresciuta un pochino di meno.

A 22 settimane feci la morfologica e scoprimmo che la mia piccola aveva il cuore grosso come una cassa toracica. Assumeva il liquido amniotico ma non lo espelleva. Ci consigliarono un bravissimo professore il quale ci mise davanti ad un bivio. O fermare il cuore di lei e portare avanti solo lui, oppure aspettare... e aspettare.

Significava che avevo altri 15 giorni di tempo, poi lei sarebbe stata riempita dal liquido amniotico. Ciò avrebbe provocato contrazioni e avrei partorito entrambi. Senza nessuna possibilità di poter vivere per entrambi. Non potevo farli morire. Dovevo almeno dare la vita ad uno!

Così decidemmo di fermare il suo cuore. Andammo a Milano. Medici e infermiere dolcissimi e disponibili. Feci l'aborto selettivo e fermai il suo cuore. Mi diedero il riposo fino a 30 settimane, l'importante era quello. Era arrivare a 30 settimane.

Tornammo a Roma. Avevo il vuoto dentro me! Ma lui... il pensiero di avere lui mi dava tanta forza. Giunse il 31 dicembre e avevo dolori forti e perdite. Andai in ospedale e mi dissero di fare a giorni il tampone, così tornammo a casa. Ma i dolori e le perdite non si fermarono. Il giorno seguente i dolori erano sempre più forti. Avevo le contrazioni e riandammo in ospedale.

Stavo espellendo lei. Mi ricoverarono. Mi fecero prelievi su prelievi e flebo di tractocile per fermare le contrazioni. Poi ebbi per una notte molte perdite di sangue. Era lui che aveva spostato la sacca di lei e si era messo davanti provocando ancora di più le contrazioni. Era una questione di giorni, forse di ore. Andai avanti così fino al 4 gennaio.

Alle ore 22.57 del 4 gennaio il mio cucciolo nacque. Sentii un piccolo strillo, ma non lo vidi subito. Il mio cucciolo di 1 chilo e 28 grammi, nato a 28 settimane più 4 giorni, stava lottando per vivere. Me lo fecero vedere dopo due ore, piccolo e indifeso in quell'incubatrice. Me lo portarono via. Lo portarono in un altro ospedale, perché dove ero io non c'era posto.

Dopo quattro giorni mi fecero uscire e andai immediatamente da lui. Il mio guerriero stava lottando per la vita ed io dovevo farlo con lui. 70 giorni di terapia intensiva. 70 giorni di pianti, paure, sorrisi, ansie. Ma lui mi dava la forza di andare avanti, con i suoi miglioramenti. Poi il 14 marzo finalmente a casa.

Il nostro percorso di vita da famiglia era iniziato. Adesso il bimbo ha 8 mesi ed é un bambino bellissimo, sano e sempre sorridente. E noi lo siamo con lui. Mamme, non vi abbattete, e andate avanti perché il Signore, in un modo o nell'altro, è sempre con voi e con i vostri piccoli.

di mamma Santina

(storia arrivata all'email della redazione)

Ti potrebbe interessare:


Parto pretermine a 33 settimane
Ho partorito a 26 settimane... e ce l'abbiamo fatta!

Parto a 31 settimane: "sono felice di essere mamma di un bellissimo bimbo prematuro"

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

TI POTREBBE INTERESSARE

articoli correlati