Home Storie Voglio un figlio

Non riuscivo a rimanere incinta e invece ...Ogni tanto fa bene credere ai miracoli

di mammenellarete - 05.05.2015 - Scrivici

SPL-M815-0159-400x281.180x120
Mai perdere la speranza. Mai. E credere ogni tanto ai miracoli. O per lo meno credere, con intensità e gioia, che i propri sogni possano realizzarsi. Io non riuscivo a restare incinta. Desideravo molto un figlio, così come lo voleva mio marito. Eppure il bebè non arrivava. Finché un giorno il nostro miracolo si è realizzato...

Voglio raccontarvi il mio meraviglioso miracolo. Sono una donna sposata: vivo assieme a mio marito da ventitré anni. Prima ci siamo fidanzati, poi ci siamo sposati. Ero entusiasta prima e dopo le nozze, pensavo che per noi sarebbe arrivata tanta felicità e che, come tante altre coppie, avremmo coronato presto il sogno più grande di quasi tutte le giovani coppie: avere un bambino.

 

Eppure così non accadde. La maternità non fu per me naturale e immediata. Mentre le ragazze della mia età, amiche e non, restavano incinta con grande facilità, a me non succedeva nulla. Io e mio marito desideravamo molto un bambino. La vita di coppia ci sembrava incompleta: pensavamo entrambi che un figlio avrebbe potuto renderci molto felici. Questo stato durò molto tempo. Finché due anni fa circa, un sera di maggio, mentre riposavo sul divano con la televisione accesa, prestai particolare attenzione alle parole di un presentatore televisivo che parlava di una santa di nome Maria Francesca. Questa famosa santa era nota come colei che concedeva miracoli alle donne che desideravano intensamente la maternità.

 

Dapprima fui scettica e pensai che fosse la solita storiella sui santi, piena di luoghi comuni superstiziosi. Però, subito dopo queste riflessioni, provai una sensazione strana e completamente inattesa. Pensai che forse avrei dovuto provare a pregare, rivolgendomi alla santa. Ero sfinita e decisi che, nella mia situazione, iniziare a credere nei miracoli non era poi tanto strano. Ne parlai con mio marito e decidemmo di andare nel mese successivo, a giugno, al santuario dedicato alla santa.

 

Arrivò il giorno della partenza e ci recammo nel luogo sacro, a Napoli. Salimmo le scale della chiesa. Il cuore mi batteva forte. Entrammo nella stanza dove era la statua della santa: dopo pochi secondi provai una strana sensazione. La stessa che avevo provato quella sera primaverile ascoltando la voce del presentatore televisivo, mentre ero adagiata sul divano. Mi emozionai molto e la mia tensione si sciolse in un pianto delicato. Mi marito pose una mano sulla mia spalla e sentii la sua dolce e affettuosa presenza, mi diede un conforto immediato.

 

In seguito io e mio marito entrammo nella stanza di Maria Francesca, la stanza dove lei aveva vissuto fino alla morte. Iniziammo a parlare con una suora, raccontando la nostra situazione e spiegandole il nostro desiderio di un bebè. Infine tornammo a casa.

 

Continuammo serenamente la nostra vita quotidiana. Inaspettatamente, a dicembre del 2012 scoprii di essere incinta. Io e mio marito eravamo letteralmente sconvolti: non riuscivamo a credere che sarebbe arrivato finalmente nostro figlio. Il pensiero subito andò a quel viaggio al santuario. In seguito, la mia gravidanza andò avanti benissimo, finché il 23 settembre del 2013 nacque la nostra gioia, il piccolo Francesco.

 

Racconto la mia storia per le coppie che desiderano molto un figlio. Vi consiglio di avere sempre fiducia, non solo nel sacro, ma prima di tutto in voi stessi. Non so dirvi se il mio sia stato un miracolo. Però credo che il viaggio abbia contribuito a farmi stare meglio e il calore di mio marito e del luogo sacro mi abbiano incoraggiato a recuperare fede, soprattutto in me stessa. Sapete cosa vi dico? Ogni tanto fa bene credere ai miracoli.

 

di mamma Ramona

 

(storia arrivata sulla pagina Facebook di nostrofiglio.it e rielaborata dalla redazione)

 

Ti potrebbe interessare:

 

Infertilità di coppia: guardo con fiducia al futuro

 

Tutto sul parto

 

Mamma a 44 anni: un miracolo la mia gravidanza

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

 

articoli correlati