Home Storie Voglio un figlio

Jacopo Pio, il miracolo che tanto abbiamo desiderato

di mammenellarete - 24.06.2014 - Scrivici

padre-pio.180x120
Buongiorno, mi chiamo Fabio Zaino e voglio raccontarvi la favola di mio figlio Jacopo. Dopo alcuni anni di matrimonio io e mia moglie (39 e 38 anni) decidiamo di mettere al mondo un bimbo. Passano alcuni mesi e non succede nulla... Iniziano i sospetti, i primi accertamenti e un brutto giorno arriva la sentenza: "Non potete avere un figlio naturalmente". Non c'è possibilità di intervento, solo affidarsi alla scienza e quindi tentare una inseminazione. Nel frattempo un nostro caro amico ci invita un sabato sera per un dopo cena. Sua madre è devota a Padre Pio e in casa si trovano diverse immaginette del Santo. Mia moglie va in bagno e ne vede una raffigurante la preghiera per chiedere la grazia a Padre Pio. Torna a casa con il desiderio di avere tra le mani quella preghiera. Il giorno dopo il mio amico me la invia per email. Mia moglie inizia così a recitarla tutti i giorni. A me faceva tanta tenerezza vederla ogni mattina seduta sul letto con quel santino in mano.

Nel frattempo ci rechiamo in Svizzera presso una prestigiosa clinica e facciamo il primo tentativo di fecondazione assistita. Purtroppo però fallisce...

Proviamo con il secondo... ma fallisce anche questo.

Arriva il Santo Natale e come ogni anno decidiamo di trascorrerlo con le nostre famiglie in Abruzzo. Siamo in autostrada quando avvistiamo due cicogne in volo. Durante la notte di Natale ci "amiamo" e quella notte accade qualcosa di magico. Torniamo a Milano e nello stesso punto avvistiamo una terza cicogna. Subito dopo le feste di Natale avevamo il terzo appuntamento in Svizzera per la terza prova, ma prima di questa scopriamo che "aspettiamo un bambino"...

Durante la notte di Natale era accaduto qualcosa di speciale. (Leggi anche la storia Incinta dopo due aborti)

La gravidanza procede bene e il 23 settembre 2010 viene alla luce Jacopo.

Dopo circa una settimana mentre parlavo con un mio collega guardo il calendario che lui ha alle sue spalle e incuriosito dico, chissà quale è il Santo del 23 settembre......Padre Pio da Pietralcina!!!!!

Telefono a mia moglie, le racconto l'accaduto e scoppiamo a piangere entrambi come due bambini. Quelle preghiere a padre Pio erano arrivate...
Decidiamo così di battezzare il nostro bimbo con il nome di Jacopo Pio.

Ho deciso di raccontarvi la nostra storia affinché qualche altra coppia che sta vivendo il nostro dramma possa trovare conforto nella preghiera e chissà, essere graziati come noi.

Un saluto

di papà Fabio

(storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

Storie correlate:

articoli correlati