Home Storie Voglio un figlio

In attesa del test di gravidanza

di mammenellarete - 26.10.2020 - Scrivici

attesa-test-di-gravidanza
Fonte: shutterstock
Che cosa significa aspettare di fare il test di gravidanza? Se poi è una situazione che si ripete ogni mese, da 12 mesi, c'è da uscirne matti. Sono Alice, ho 35 anni e spero tanto che questo mese sia il mese giusto per diventare finalmente mamma.

Agonia.

Basta una sola parola per descrivere quello che si prova per 14 e più lunghi giorni in attesa di fare il test di gravidanza. Soprattutto per me, che da una vita ho un ciclo sballatissimo e ora che sono alla ricerca di un figlio non so più bene che pesci pigliare. Quando è troppo presto per fare il test? Quanto aspettare? Ha senso ogni mese mettersi in attesa per poi sperare che il ciclo non arrivi e fare quindi il test? Qual è il giusto equilibrio tra sembrare psicopatici o semplicemente essere in attesa di una dolce gravidanza?

La mia storia... di ricerca

Mi presento, sono Alice, ho 35 anni e da un anno sto provando a diventare mamma. Parlo al singolare perché penso di essere arrivata al punto di essere l'unica a volerlo ancora cercare questo figlio.

La ricerca è estenuante. Si parte con fare l'amore, che piace a tutti, per carità, e si finisce a programmare gli appuntamenti per del sesso a comando che affloscerebbe anche il più speranzoso dei latin lover. 

Mio marito ha mollato il colpo già da qualche mese. Io mi ritrovo qui, sola, a sognare di notte un test di gravidanza positivo che mese dopo mese non sta arrivando.

Complice poi un ciclo molto sballato, mi trovo in bagno da sola a piangere con un ritardo di una settimana e un test che alla fine risulta negativo.

Perché proprio a me?

Non pensavo che cercare un figlio sarebbe stato così difficile. Passi una vita a fare di tutto per evitarlo. Ti imbotti di pillole, con il terrore di dimenticarne qualcuna e poi... e poi. Niente.

Quanto vorrei che la vita mi avesse riservato un'altra strada.

E anche oggi sono qui. Sono al ventottesimo giorno. Troppo presto forse per fare un test. Ma il mio cuore batte forte, nella speranza che questa volta possa essere quella buona. 

Perché dentro di me un po' me lo sento. Perché non è possibile che stia succedendo proprio a me. 

Perché se ancora quel dannato test dovesse risultare negativo, dovremmo iniziare come coppia a fare accertamenti in più sulla nostra fertilità. Cosa che non vogliamo fare. Non vogliamo accanirci contro la natura. O forse solo lui non vuole? Io lo vorrei tanto.

So solo che questa ricerca di un figlio mi sta lacerando, ci sta lacerando.

Vorrei tanto che per una volta, la fortuna guardasse dalla mia parte.

Fate il tifo per me. Restisto ancora un paio di giorni e poi, farò l'ennesimo test di gravidanza...

Alice

(storia arrivata a redazione@nostrofiglio.it)

Vuoi scriverci la tua storia? Manda una email a redazione@nostrofiglio.it

TI POTREBBE INTERESSARE