Storie

Mia sorella quasi coetanea delle mie figlie: stanno crescendo come sorelle

Di mammenellarete
amoresorelle
02 Settembre 2019
Dopo la morte di mia sorella a soli 17 anni, io e mia mamma attraversammo un brutto periodo. Qualche anno dopo mia madre conobbe quello che oggi è il suo attuale marito e da subito decisero di provare ad avere un altro figlio. Dopo tanti trattamenti ed un aborto silenzioso, mia mamma riuscì a rimanere incinta di una bimba a ben 49 anni tramite fecondazione in vitro. Io ho avuto invece due figlie. Oggi abbiamo tre bellissime principesse che sono come sorelle e che si vogliono un bene pazzesco. Non conta l'età, ma l'amore che si è disposti a dare ai propri figli.
Facebook Twitter More

La nostra storia cominciò 26 anni fa, con la nascita di mia sorella maggiore, Arianna, una bimba bellissima e sana. Nessuno poteva immaginare che si sarebbe spenta a soli 17 anni per una malattia congenita: le fu, infatti, diagnosticata l'anemia di Fanconi e non ci fu nulla da fare.

 

Io all'epoca avevo solo 16 anni. Io e mia madre sentimmo un vuoto grandissimo nelle nostre vite e purtroppo entrambe facemmo scelte sbagliate e ci allontanammo...

 

Inoltre c i fu la presenza nella vita di mia madre di un uomo (se così possiamo definirlo) che portò soltanto dolore e tristezza a lei e a me. Mia mamma aveva 46 anni e aveva anche rinunciato, dopo la morte di mia sorella, al sogno di avere un altro figlio: pensava fosse ormai troppo tardi.

 

Qualche anno dopo lei conobbe quello che, ad oggi, è il suo attuale marito e da subito decisero di provare ad avverare questo sogno. Dopo tanti trattamenti ed un aborto silenzioso mia mamma riuscì a rimanere incinta a ben 49 anni tramite fecondazione in vitro.

 

La sua gravidanza ci riavvicinò tantissimo e diventammo più amiche che mamma e figlia. All'epoca io ero già sposata da due anni e la mia principessa più grande aveva 9 mesi. La sua gravidanza fu difficile, tra diabete gestionale e la scarsa crescita della piccola.

 

Dovevamo affrontare anche i dubbi e i giudizi della gente, che continuava a ripetere che quando la bimba sarebbe diventata un'adolescente mia madre avrebbe avuto più di 60 anni e che ciò sarebbe stato ridicolo.

 

Non ho mai capito il perché. Io ero felicissima e lo sono tuttora. La piccola è nata in salute e, ad oggi, anche se è mia sorella, la sento più come una figlia. Io ho avuto una seconda principessa e adesso, ogni volta che io e mia mamma ci vediamo, siamo sommerse da pannolini e bambole.

 

Abbiamo tre bellissime principesse che sono come sorelle e che si vogliono un bene pazzesco. Non conta l'età, ma l'amore che si è disposti a dare ai propri figli. E ringrazio con il cuore mia mamma per avermi fatto questo bellissimo regalo: in qualche modo il vuoto che sentivamo entrambe si sta sanando. Anche se il dolore resterà sempre, l'arrivo della mia sorellina ci ha fatto sentire di nuovo complete.

 

di Eleonora

 

(Storia arrivata come messaggio privato sulla nostra pagina Facebook)

 

Vuoi mandarci una storia? Scrivila a redazione@nostrofiglio.it

 

 Mamma a 40 anni? Ecco tutto quello che occorre sapere. Cercare una gravidanza a 40 anni non è una follia. Però, bisogna mettere in conto che potrebbe non arrivare, e sapere che c'è qualche rischio in più. Rischio significativo per quanto riguarda aborto spontaneo e anomalie cromosomiche del feto, rischio minimo ma reale per quanto riguarda problemi fetali (compresa la morte in utero) o materni.

In generale, è molto importante lo stile di vita (vale a qualunque età, ma a maggior ragione se non si è più giovanissime): sì a una dieta equilibrata di stampo mediterraneo e a un moderato esercizio fisico, no al fumo, all'alcol e allo stress eccessivo. Sì anche all'assunzione di acido folico già due/tre mesi prima del concepimento, indispensabile per la prevenzione del rischio di malformazioni del tubo neurale come la spina bifida.

LE ULTIME STORIE