Fecondazione assistita

Pma, procreazione medicalmente assistita. Iui, fivet, inseminazione artificiale, donazione eterologa: le storie, i racconti e le emozioni delle mamme che si sono già passate.

Fecondazione artificiale. Rifarei tutto, ne è valsa la pena
il 20 gennaio 2020, Di mammenellarete
Ho sempre desiderato diventare mamma. Ma la gravidanza non arrivava naturalmente. Ho intrapreso allora il percorso della fecondazione artificiale. Per affrontare questa strada, si  deve essere forti, equilibrate e supportate. Da sole non si può. Ma oggi guardo mio figlio e mi scoppia il cuore. Mi dico: "Quanto sei cambiata? Quante rinunce, quanto dolore! Ne è valsa la pena?", e mi rispondo, sempre tra me e me "Rifarei tutto. Sì, ne è valsa la pena"!

 

...continua
Fecondazione eterologa: per essere padre non sono i geni a contare, bensì l’amore e la vicinanza
il 29 ottobre 2019, Di mammenellarete
A quasi 5 anni di distanza dalla diagnosi di infertilità maschile, possiamo soltanto ritenerci estremamente fortunati di aver ricevuto due figli, con un percorso ben più leggero rispetto a quello che devono sopportare altre coppie affette da sterilità. Siamo genitori di una bambina e un bambino, avuti grazie alla fecondazione eterologa.
...continua
Mia sorella quasi coetanea delle mie figlie: stanno crescendo come sorelle
il 2 settembre 2019, Di mammenellarete
Dopo la morte di mia sorella a soli 17 anni, io e mia mamma attraversammo un brutto periodo. Qualche anno dopo mia madre conobbe quello che oggi è il suo attuale marito e da subito decisero di provare ad avere un altro figlio. Dopo tanti trattamenti ed un aborto silenzioso, mia mamma riuscì a rimanere incinta di una bimba a ben 49 anni tramite fecondazione in vitro. Io ho avuto invece due figlie. Oggi abbiamo tre bellissime principesse che sono come sorelle e che si vogliono un bene pazzesco. Non conta l'età, ma l'amore che si è disposti a dare ai propri figli.
...continua
Scarsa riserva ovarica e fecondazione artificiale. Ma ora stringo tra le braccia la mia bimba
il 12 agosto 2019, Di mammenellarete
A causa di una scarsa riserva ovarica e altri problemi, non riuscivo a restare incinta. Perciò, io e il mio compagno in otto anni facemmo ben sei tentativi, in tre centri diversi: due inizialmente sembravano essere andati bene, ma purtroppo le gravidanze instaurate finirono poi in aborti spontanei. Piangemmo tanto. Mi diedi la colpa dicendo che era per la qualità dei miei ovociti che non andava e che le gravidanze si erano interrotte. Ma, per fortuna, mi ripresi e affrontai un percorso psicologico e medico che mi portò a recuperare la fiducia in me stessa. L'ennesimo tentativo andò bene e ora stringo tra le braccia mia figlia.
...continua
Fecondazione artificiale. Felicemente incinta dopo ben sei tentativi falliti
il 8 novembre 2018, Di mammenellarete
Non riuscivo a restare incinta. Andammo in diversi centri specializzati in Italia e in Europa e facemmo ben 7 tentativi di fecondazione artificiale. Tutti falliti, tutti tranne l’ultimo. Beta positive a 620. Eccolo, è arrivato, ci dicemmo. E ora lo stringiamo fra le braccia e lo baciamo tutti i santi giorni. Due occhioni azzurri e sorridenti ci svegliano ogni mattina! Non perdete mai la speranza, siate curiosi, non fermatevi al primo parere ma sentite più professionisti.
...continua
Inseminazione artificiale. Dopo tanti anni di tentativi, ora ho due gemellini bellissimi
il 3 agosto 2018, Di mammenellarete
Dopo tanti anni di tentativi di fecondazione assistita, nel 2015 scoprii di essere incinta di due gemellini. Fortunatamente non ebbi nessuna complicanza e portai a termine la mia gravidanza con tanta felicità. A 36 settimane e un giorno nacquero loro: Miriam e Manuel. La loro nascita fu speciale: stavano benissimo, rimasero al caldo per qualche giorno e poi finalmente tornammo a casa.
 
...continua
Incinta dopo cinque aborti grazie alla fecondazione eterologa. La mia rinascita
il 12 luglio 2018, Di mammenellarete
Anche se sono molto giovane, ho alle spalle una storia davvero difficile. Ho avuto cinque aborti e, nel frattempo, ho anche affrontato e sconfitto un tumore maligno alla tiroide. Una volta guarita, io e il mio compagno abbiamo intrapreso la strada della fecondazione eterologa: così abbiamo avuto il nostro bimbo e, da quel momento, è iniziata la mia rinascita. Anche se non dimentico i miei cinque angioletti in cielo...
...continua
Fecondazione artificiale, adesso sono una mamma felice di tre gemelli
il 15 giugno 2018, Di mammenellarete
Poiché non riuscivo a rimanere incinta, ricorsi alla fecondazione assistita. Purtroppo dovetti attendere ancora, poiché tutti i tentativi di gravidanze sembravano andare male. Finché scoprii di aspettare tre bimbi. Credevo fosse impossibile portare avanti tre gravidanze. Invece ce l'ho fatta, ce l'abbiamo fatta. Il 27 gennaio 2014 sono venuti al mondo Diego, Salvatore, Raffaele.
...continua
Simone, mio figlio, è un miracolo
il 20 dicembre 2016, Di mammenellarete
Io e mio marito ci siamo dovuti scontrare con una diagnosi di infertilità. Mio figlio è un miracolo, come tutti i figli. Nel nostro Paese tutto ciò che a che fare con i figli è visto come una cosa strana, se si concepisce in maniera non naturale sembra aver fatto un patto col diavolo. Ecco basta! Basta, smettiamola di considerare la questione concepimento come una cosa da allontanare. Da questa nostra esperienza è nato un libro, "Diario per mio figlio".
...continua
Mio marito non poteva avere figli. Fu lui a proporre la fecondazione eterologa
il 18 agosto 2015, Di mammenellarete
Quando era un bambino, mio marito fu sottoposto a una cura che lo rese sterile. I suoi genitori però non lo avevano mai detto né a lui né tantomeno a me. Quando lo scoprimmo, il mondo ci cadde addosso. Desideravamo tanto un bambino ... Fu lui per primo a parlare della fecondazione eterologa cioè con il seme di un donatore anonimo
...continua
La storia che racconterò a mio figlio nato con la fecondazione assistita
il 7 novembre 2017, Di mammenellarete
“Mamma, come sono nato?” Ecco finalmente la favola illustrata che racconta come nasce un bambino con la fecondazione assistita. FIVETTA, LA CICOGNA PROVETTA, un libro di Silvia Mangone e Simona Peres
...continua
Ho avuto due gemelle a 41 anni grazie alla fecondazione assistita
il 21 gennaio 2016, Di mammenellarete
Non dimenticherò mai la voce tremante del mio compagno e gli occhi lucidi mentre mi diceva che sarebbe diventato papà. Siamo diventati genitori, io a 41 anni, di due gemelli grazie alla fecondazione assistita. Avevo già una figlia di 14 anni, avuta da un precedente matrimonio. Ciò che mi ha insegnato questa mia esperienza è che nella vita non bisogna mai spaventarsi o arrendersi davanti agli ostacoli e anche se non è una passeggiata per una donna affrontare cure ormonali, prelievi di ovuli, impianti, sconforto quando purtroppo le cose vanno male, tutto verrà ripagato quando avrai fra le tue braccia il frutto di così tanto amore.
...continua
Procreazione assistita: "La fine è arrivata"
il 14 settembre 2017, Di mammenellarete
La fine è arrivata. Presto. Troppo presto. Anche l’ultimo tentativo di procreazione assistita era fallito. Non ne potevamo più. Era tempo di accettare quello che la vita ci stava riservando.
...continua
Avevo perso le speranze: oggi sono mamma di due gemelli
il 22 gennaio 2016, Di mammenellarete
Dopo il matrimonio, i i figli non arrivavano. Io e mio marito desideravamo coronare il nostro sogno e ci rivolgemmo a un medico specializzato. Dovetti affrontare sei impianti embrionali e tanta sofferenza, finché avvenne il miracolo. Scoprii di essere incinta di due splendidi gemelli. Ora sono la mamma felice e orgogliosa di due angioletti, un maschio e una femmina.
...continua
Amore con venti anni di differenza: insieme abbiamo superato anche l'infertilità
il 10 marzo 2016, Di mammenellarete
Ho partorito una meravigliosa bambina, concepita con la fecondazione artificiale, dopo aver avuto una prima diagnosi di infertilità. Invece, quasi naturalmente, ho scoperto di aspettare la seconda. Ora sono una mamma e una moglie felice in dolce attesa per la seconda volta.
...continua
Proviamoci ancora
il 18 luglio 2017, Di mammenellarete
Figlia di genitori separati, decisi che io una famiglia tutta mia non l’avrei mai avuta. Finché trovai lui. Lo facemmo, ci sposammo. E io mi sentii pronta per un figlio. Scegliere di avere un bambino però era una cosa molto diversa e lontana dal restare incinta. Iniziammo un percorso di procreazione assistita. In silenzio. Soltanto lui ed io. Scegliemmo di tenerci tutto dentro, di affrontare questa salita nell’intimità della coppia. E questo è il racconto della seconda volta che "ci abbiamo provato".
...continua
Dopo tanti tentativi, sono rimasta incinta in una clinica in Spagna
il 27 giugno 2017, Di mammenellarete
La mia testimonianza è per tutte quelle coppie in cerca di un bambino. Non perdete la speranza. Vi assicuro che è un mondo a parte difficile e con tanti medici che se ne approfittano, perché vogliono soldi, soldi, soldi... Ma noi ci siamo riusciti e stringiamo tra le braccia il nostro cucciolo di tre mesi.
...continua
Il nostro lungo e tortuoso percorso per diventare genitori
il 26 giugno 2017, Di mammenellarete
 Ad agosto 2013 ci siamo sposati e la famiglia è sempre stata un obiettivo importante, un sogno da realizzare... infatti i tentativi per avere un figlio iniziano quasi un anno dopo. La nostra è stata una lunga e dolorosa ricerca: c'è stato anche un momento in cui il matrimonio è andato in crisi. Ora però, grazie alla pma, sono alle 25esima settimana di gravidanza.
...continua
Fecondazione assistita: la cosa che più desidero al mondo è essere madre
il 21 giugno 2017, Di mammenellarete
Il mio desiderio più grande è essere madre. Purtroppo però, nonostante la Pma e le stimolazioni, ad oggi nessun ovulo si è impiantato. A causa di ciò, ho anche rischiato una brutta depressione. Al momento mi sto sottoponendo ad altri esami per capire se ci sono altri problemi, in modo da poter ricominciare le stimolazioni a settembre. Spero, prima o poi, di poter stringere tra le braccia il "nostro sogno". 
...continua
Dopo tre aborti e l'asportazione delle tube, è arrivata la mia principessa guerriera
il 13 giugno 2017, Di mammenellarete
Il mio matrimonio durò diversi anni, ma non furono tutti felici. Anche perché affrontai tre aborti spontanei e l'asportazione di entrambe le tube. Evidentemente non era il momento giusto per avere un figlio ed io non stavo bene con mio marito. Arrivò la separazione e io rinacqui. In seguito incontrai la persona giusta, con la quale, grazie alla fecondazione assistita, diedi alla luce una bellissima guerriera: mia figlia. Mai perdere la speranza.
...continua
Procreazione assistita: un po' di chiarezza
il 23 maggio 2017, Di mammenellarete
Spesso leggo dei post impropri sulla procreazione assistita, per questo sento la necessità di spiegare meglio di cosa si tratti. Voglio anche sottolineare che è una pratica che richiede tanta pazienza e coraggio da parte delle coppie. Inoltre va detto che  la scienza dà una mano, ma non fabbrica i bambini. Quello lo decide la natura, Dio, la vita.
...continua
Una storia. Cento storie
il 18 maggio 2017, Di mammenellarete
Figlia di genitori separati, decisi che io una famiglia tutta mia non l’avrei mai avuta. Finché trovai lui. Lo facemmo, ci sposammo. E io mi sentii pronta per un figlio. Scegliere di avere un bambino però era una cosa molto diversa e lontana dal restare incinta. Iniziammo un percorso di procreazione assistita. In silenzio. Soltanto lui ed io. Scegliemmo di tenerci tutto dentro, di affrontare questa salita nell’intimità della coppia. 
...continua
Incinta dopo 11 anni: ma mio marito aveva già un'altra donna
il 8 maggio 2017, Di mammenellarete
Abbiamo provato a cercare un figlio per un paio di anni senza riuscirci. Decido (io) di seguire purtroppo la fecondazione assistita e qui, forse, ho iniziato a perdere i pezzi per strada (mio marito). Ho esagerato. Pur di avere questo figlio ne ho fatte 3 in un anno con conseguenti dosi di ormoni massicce. Poi un tumore all'utero, l'operazione, il ciclo che non torna e le beta positive... sono incinta! Mio marito però, aveva già un'altra donna da un po'...
...continua
Ho perso le mie gemelle a 21 settimane
il 7 luglio 2016, Di mammenellarete
Non riuscivamo ad avere un bimbo. Dopo tante difficoltà, ci rivolgemmo a un centro dove praticavano la Fivet. Rimasi incinta di due gemelle, ma non riuscirono a sopravvivere alla nascita. Fu una tragedia terribile. Poi di nuovo Fivet e nacque Riccardo. Un bimbo bellissimo. Ora sono di nuovo incinta. 
...continua
Pma e Lupus: il miracolo della mia gravidanza
il 12 maggio 2016, Di mammenellarete
Il mio miracolo è giunto 8 anni dopo un grande dolore e dopo una strada difficile, ma quando finalmente l'ha fatto è stata la gioia più grande. Sono diventata mamma dopo una numerosissima serie di tentativi di fecondazione assistita e dopo molto dolore. La PMA con me non funzionava a causa del Lupus, una malattia autoimmune. All'ultimo tentativo, anche il mio matrimonio stata andando a rotoli. Ma ora sono felice.
...continua
La mia bimba è nata in provetta. E poi sono rimasta incinta in modo naturale
il 4 novembre 2015, Di mammenellarete
Abbiamo dovuto affrontare un lungo percorso di medici, centri, esami, tutti relativi alla pratica medica dell'inseminazione artificiale. 
...continua
La fecondazione assistita mette la coppia dura prova. Noi ce l'abbiamo fatta
il 19 ottobre 2015, Di mammenellarete
Non riuscivo a rimanere incinta. Poi, due anni fa, il mio dottore mi disse di passare alla Fivet e di andare in un centro più specializzato. Di nuovo mio marito ed io facemmo delle analisi e venne fuori che era tutto okay. Eravamo quasi rassegnati, eppure improvvisamente... scoprii di essere incinta! E invece adesso ho tra le braccia il mio splendido piccolino di poco più di un anno.
...continua
Io che non ho voluto fare l'amniocentesi
il 9 luglio 2015, Di mammenellarete
Rimasi incinta a 38 anni. I medici mi dissero che, a causa dell'età, avrei dovuto fare l'amniocentesi per sapere se il bambino era sano. Io non volli farla, perché, nonostante avessi paura di eventuali malattie genetiche, ero sicura che avrei tenuto il bimbo. Poco dopo il parto, quando vidi mio figlio piangere, provai la sensazione più bella della mia vita. Mio figlio stava bene. Grazie a dio, era sanissimo. 
...continua
Fecondazione artificiale: "dopo sette anni di tentativi, finalmente sono diventata madre"
il 24 novembre 2014, Di mammenellarete
Ho sempre saputo di volere fare la mamma. Diventare madre è sempre stato il mio sogno nel cassetto ed è sempre stata la risposta alla domanda "cosa vuoi fare da grande?". Eppure ci son voluti sette anni per riuscire ad avere un figlio. Ho dovuto superare incredibili difficoltà, ma alla fine ho trovato sempre la forza per andare avanti. Ecco la mia storia.
...continua
Fecondazione assistita: il racconto di una donna che ce l'ha fatta "Anni di sofferenza ma rifarei tutto da capo"
il 20 ottobre 2014, Di mammenellarete
Questa è la storia di due persone che si incontrano, si innamorano e decidono di avere un bambino. Dopo sei mesi di rapporti non protetti, però non succede nulla. Iniziano i primi accertamenti, le prime visite. Risultato: nessun problema né per lui né per lei. Ma il bimbo non arriva. Iniziano i tentativi di fecondazione assistita. Ma non è facile, non è per niente un percorso facile. Dal punto di vista fisico e psicologico. Una donna racconta su mammenellarete la sua lunga storia per diventare mamma, con tutta l'intensità di chi è passato in mezzo a una bufera anche personale e di coppia. Ma che non tornerebbe mai indietro
"Scrivo per narrarvi la storia d'amore con mia figlia, iniziata tre anni fa. Proprio tre lunghi anni fa il mio compagno ed io decidemmo di avere un figlio. Eravamo freschi di convivenza, ma già abbastanza adulti per essere genitori. Ci dicemmo che era meglio non aspettare oltre. Avere un figlio era da tempo un mio desiderio grandissimo.
...continua
Jacopo Pio, il miracolo che tanto abbiamo desiderato
il 24 giugno 2014, Di mammenellarete
Buongiorno, mi chiamo Fabio Zaino e voglio raccontarvi la favola di mio figlio Jacopo.
Dopo alcuni anni di matrimonio io e mia moglie (39 e 38 anni) decidiamo di mettere al mondo un bimbo. Passano alcuni mesi e non succede nulla... Iniziano i sospetti, i primi accertamenti e un brutto giorno arriva la sentenza: "Non potete avere un figlio naturalmente". Non c'è possibilità di intervento, solo affidarsi alla scienza e quindi tentare una inseminazione.
Nel frattempo un nostro caro amico ci invita un sabato sera per un dopo cena. Sua madre è devota a Padre Pio e in casa si trovano diverse immaginette del Santo.
Mia moglie va in bagno e ne vede una raffigurante la preghiera per chiedere la grazia a Padre Pio. Torna a casa con il desiderio di avere tra le mani quella preghiera. Il giorno dopo il mio amico me la invia per email. Mia moglie inizia così a recitarla tutti i giorni. A me faceva tanta tenerezza vederla ogni mattina seduta sul letto con quel santino in mano.
...continua
Infertilità di coppia: "guardo con fiducia al futuro"
il 17 giugno 2014, Di mammenellarete
Vi racconto la mia storia. Conosco mio marito al mio primo anno di università, ci siamo scelti fin dal primo giorno! E ci siamo riconosciuti e "completati" da subito.
Passano gli anni di università e poi inizia la ricerca del lavoro, ma giù è un po' difficile, allora lui si trasferisce a Firenze e tra mille difficoltà inizia i primi lavoretti. E anche se il lavoro è incerto, decidiamo di sposarci!
Da fidanzati ci piaceva immaginare la nostra vita con dei pargoletti per casa. Da sposati decidiamo di realizzare davvero questo sogno. Passano i mesi, ma passano anche gli anni e ad un certo punto decidiamo di affidarci ai medici. Io ho tutto ok, mio marito invece ha spermatozoi lenti e anomali. Il dottore dice di non preoccuparci e che questo non è da considerare grave.
...continua
Sono una mamma felice di tre gemelli
il 12 giugno 2014, Di mammenellarete
Salve, vi racconto la mia storia, magari darà un po' di coraggio a chi lo sta perdendo.
Inizio con il dire che ho le ovaie micropolicistiche. Inizio l'iter per l'inseminazione 9 anni fa!
Tra esami, stimolazione e monitoraggio dico tra me e me: "e chi ce la farà mai?" Comunque vado avanti: alla prima, niente, beta negative; alla seconda con molta gioia, beta positive. All'inizio sono due gemelli, uno più piccolo: mi dicono di prepararmi alla perdita, infatti così accade.
L'altro va avanti, tutto nella norma, solo che alla 28esima settimana ho un fortissimo distacco di placenta, mi fanno il cesareo d'urgenza. Il piccolo nasce già sofferente e io ho una fortissima emorragia. Purtroppo dopo solo 12 ore, la creatura non ce la fa più: immaginate la tragedia che ci colpisce, ancora non riesco a spiegarla! Vabbè, è tutto passato!
...continua
Un figlio che non arriva: perseverare o abbandonare
il 30 maggio 2014, Di Lounae
IL GIOCO DELL'OCA.
Oggi è uno di quei giorni in cui mi sento stanca. Stanca non tanto di provare, di approcciarmi allo spinoso mondo della PMA, quanto del vertiginoso percorso a ostacoli che gli fa da sfondo: esami su esami che hanno una data di scadenza inferiore a quella della mozzarella ad agosto, code agli sportelli, medicine, prescrizioni mediche.
Basta!
Oggi non ne posso veramente più, mi immagino dentro ad un immenso gioco dell'oca, come se fossi una pedina che ora va avanti di uno, ora si ferma o, peggio ancora, torna indietro.
...continua
Lei incinta, io no. Come superarlo?
il 22 maggio 2014, Di Raffaella Clementi
Mi è capitato di conoscere donne che hanno intrapreso il percorso della procreazione medicalmente assistita insieme ad una sorella o ad una cara amica, magari perché entrambe con la stessa difficoltà a procreare, condividendo gli stessi centri, le stesse fasi, l’identico iter e che, alla delusione di una delle due, si sia invece contrapposta la gioia dell’altra.
...continua
Mamma, ma single
il 22 dicembre 2010, Di mammenellarete
Una recente indagine sullo stato sentimentale e civile delle partorienti  alla clinica Mangiagalli di Milano dimostra che una mamma su cinque non ha un uomo. Tuttavia colte, indipendenti, alcune provviste di Master. Un numero che fa riflettere, tanto che anche La Stampa di oggi dedica dello spazio alla vicenda.
Come è possibile che una mamma su cinque non abbia marito né compagno? Pare, conoscendo meglio le storie dei soggetti in esame, che la grande fatica di studiare, il tempo speso a cercare un lavoro e lo stress della vita dei nostri giorni non abbiano concesso lo spazio sufficiente per coltivare una storia d'amore stabile e appagante.
...continua
1 2 > >>