Home Storie Voglio un figlio

Endometriosi e adenomiosi con la seconda gravidanza

di mammenellarete - 03.06.2024 - Scrivici

pregoressia-e-gravidanza
Fonte: Shutterstock
Mamma Lucia ha condiviso con noi la sua storia di endometriosi e adenomiosi con la seconda gravidanza. Ha lottato tanto per dare alla luce il suo bimbo

In questo articolo

Endometriosi e adenomiosi con la seconda gravidanza

Ricordo come se fosse ieri quel giorno. Era il 18 luglio del 2022 quando scopro di essere incinta del mio secondo grande miracolo. Si, un vero e proprio miracolo. Ma partiamo dal principio.

Erano ormai due anni che io e mio marito cercavamo il nostro bimbo, due anni lunghi, intensi, pieni di dottori che mi dicevano che mi ero fissata e per questo non riuscivo a rimanere in attesa. Ma in realtà dietro si nascondeva altro.

Finalmente trovo il mio dottore "angelo", che mi mette davanti la verità: endometriosi e adenomiosi. La pazzia che mi dicevano di avere aveva un nome e con un intervento avrei potuto sognare di avere il mio piccolo.
Il 13 maggio mi sottopongo alla prima laparoscopia e dopo l'intervento il dottore mi dice che sicuramente sarei rimasta incinta a breve e così fu, avrei dovuto avere il ciclo il 14 luglio ma nulla.

Non volevo assolutamente fare il test perché sapevo che era un semplice ritardo. Avevo dolori da ciclo come se mi stesse arrivando, ma nulla.
Così il 18 luglio mi decido, vado ad acquistare un test, erano le 12.30 quando lo faccio, ma dopo i primi 10 minuti nulla e penso di non averlo eseguito correttamente. 

Così, senza pensarci due volte, lo butto nella spazzatura e riprendo la mia routine giornaliera. Nel frattempo i dolori si facevano sempre più incalzanti, ma nulla e allora chiamo mio marito e gli dico di andare in farmacia per acquistarne un altro.
Chiudo.

Il test positivo e la nascita di Gabriele

Ma poi ho ripreso il test che avevo buttato e resto a bocca aperta. Il test era super positivo.
Richiamo mio marito dicendo di non andare più in farmacia ma di tornare un attimo a casa perché finalmente arrivava il nostro bimbo arcobaleno.

Il giorno dopo ho eseguito le beta per esserne certa ed erano altissime.

Ero felicissima ma sentivo che qualcosa non andava. Avevo piccole perdite.

Il 26 luglio mi ricoverano, purtroppo, si presumeva una gravidanza extrauterina e una in utero.
Dopo due giorni subisco un secondo intervento, non mi garantivano assolutamente la sopravvivenza del piccolo.
Ma non è stato cosi, lui è un leone a tutti gli effetti, lo stringo tra le mie braccia tutti i giorni e ringrazio Dio per il miracolo più grande che potessi avere. Il Signore ha messo davvero le sue mani su di noi.

L'8 marzo del 2023 è nato il mio angelo Gabriele. Spero che la mia storia possa esservi di aiuto. Non arrendetevi mai, non fermatevi solo a quello che vi dice un foglio di carta, seguite il vostro istinto.

Dietro quel test ci sono state tante lacrime, tanto dolore! Vorrei tanto incoraggiare ogni ragazza a non arrendersi mai.

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE