Nonna

SELEZIONA:
bfw86d
Nonni e nipoti
La mia seconda vita è iniziata da quando sono diventata nonna di due meravigliosi bambini
Non sapevo che nonostante le fatiche, la stanchezza, il disordine, la presenza dei miei due nipoti sarebbe stata per me l’unico balsamo alla stanchezza e al disordine. In effetti non sapevo, perché non lo avevo ancora capito, che la mia seconda vita sarebbe iniziata con loro e sarebbe stata molto più ricca ma anche molto più dolorosa della prima. Ecco la mia esperienza di nonna.
Immagine non disponibile
la brava mamma
Tempi moderni
Mi presento: sono una supernonna, come mi chiama mia nipote Alice, 5 anni. Mia figlia Marta, la mamma di Alice, lavora tutto il giorno e io invece sono in pensione, ero una maestra. Che fortunata la piccola Alice, con la maestra a scuola e la supernonna maestra a casa! Però sono brava, mi dico, non dico nulla sul lavoro delle maestre ufficiali. Ho visto questo blog per caso, perché navigo su internet la mattina quando torno a casa di mia figlia dopo aver portato Alice all’asilo. Mi metto qui e le cerco tutte le cose interessanti per Alice, e spesso anche per lei. Marta non ha molto tempo per mettersi a scaricare le pagine internet, si è separata due anni fa ed è sola; si dà molto da fare per stare con la figlia il più possibile. Io ci rimasi male quando mi disse così decisa che voleva che rimanessero solo lei e Alice, mi sono subito offerta di aiutarla, è naturale: ero prossima alla pensione. La mia grossa perplessità, però, riguardava Alice: ne ho visti molti di figli di genitori separati in trentacinque anni nella scuola. So per esperienza che i problemi sono reali, altro che luoghi comuni! I figli di genitori che si sono separati nei primi anni di età dei bambini hanno spesso problemi di identità, di affettività, non se la passano proprio benissimo con l’autostima. Ora non voglio mettermi a fare una lezione, né voglio giudicare nessuno, voglio solo dire che mia figlia mi ha stupito! E’ riuscita a tenere col marito un rapporto non solo civile, ma anche amichevole. A volte mi viene il dubbio che l’unico errore che abbiano fatto questi due sia stato quello di sposarsi! Passano le feste tutti e due insieme con la bambina, si consultano spessissimo, soprattutto per le scelte importanti. Son proprio amici … e non lo nascondo: io a volte mi illudo che un giorno tornino insieme. Anzi, ogni tanto gliela mollo una battuta, a Marta…