Blog

SELEZIONA:
simona
i racconti delle mamme
Come nasce un blog di scrittura creativa dedicato a bambini e ragazzi.
L’idea mi è venuta osservando i miei bambini, Xanthos di tre anni e Sofia di nove. Sono irrimediabilmente attratti dal culto della “Madre telematica”. Più ancora della, ormai consueta, baby sitter televisiva, idolatrano l’icona “computer“, ne manipolano, spesso a casaccio e di nascosto, cavi, cavetti, tastiere e schermi. La mia figlia maggiore passa ore, con i suoi amichetti, a cercare giochi free con i personaggi dei cartoni preferiti. E lei “Santa madre telematica”, che anch’io nel mio cuore adoro e odio con uguale intensità, è sempre lì, tentacolare e ben disposta verso i suoi devoti. Pronta a regalare software e giochi a chi, solo un po’, si è preso la briga di imparare a conoscerla. Ma pronta anche a perderti nelle sue reti sempre più appiccicose e cariche d’insidie. Che fare per impedire che questa devozione passi il segno, che non diventi pericoloso fanatismo? Impedire loro di avvicinarsi al luogo di culto? (n.d.r. il mio studio); razionare i contatti con la regina di tutti i contatti? Inseguire i piccoli con le forbici in mano… per invitarli a fare collage o provare a “colpirli” con la pasta di sale? Ho preferito usare le mie competenze: scrivere so farlo, la pasta di sale, invece, non mi viene mai bene. Ho pensato a un luogo magico e fantastico da mettere in rete. Un luogo dove i bimbi possano, attivamente, impiegare la creatività di cui sono abbondantemente dotati per natura, senza dover sottostare passivamente alle tristi regole di uno sparatutto qualsivoglia. Ho creato il blog Storie senza fine.