Minaccia d'aborto

Mi avevano detto di abortire, ma... il cuore di mio figlio batteva! Per fortuna è andata bene

Di mammenellarete
newborn
25 Luglio 2019
Il mio bimbo... è un raschiamento mancato. Mi avevano detto che avrei dovuto abortire alla sesta settimana, eppure il cuoricino del mio piccolo batteva! Racconto la mia storia per dare speranza a tutte coloro che vogliono un figlio e per invitarle a fare attenzione ai medici cui si rivolgono.
Facebook Twitter Google Plus More

Vorrei raccontare la mia storia per dare speranza alle donne che vogliono diventare mamme e per invitarle a stare attente e a verificare come sono i medici cui si rivolgono. Il mio bimbo... è un raschiamento mancato. Sì, proprio così!

 

Scoprii di essere incinta a fine luglio 2018 e dopo tre aborti spontanei all'ottava settimana, le nostre speranze iniziavano a vacillare. Perciò iniziai la cura di seleparina, cortisone, acido folico e progesterone: speravamo tanto in questa volta!

 

Il 9 agosto però andai al pronto soccorso perché avevo molte perdite. Non si vedeva l'embrione anche se ero a sei settimane con cicli regolari. Mi portarono nella stanza day hospital perché dovevano decidere se farmi fare il raschiamento.

 

Io ero seguita dal primario e ripeto PRIMARIO della struttura, così quando si liberò, mi venne a fare anche lui la visita. Ecco le sue parole: "Sono sicuro al 100% che qui non c'è e non ci sarà niente, io procederei con il raschiamento, ma la mia collega dice di aspettare a domani. Ripeto che io sono sicurissimo che non ci sarà niente da fare".

 

Noi credemmo alle sue parole e ci rassegnammo all'idea che neanche questa volta saremmo diventati genitori. Mi ricoverarono e il giorno dopo, 10 AGOSTO (San Lorenzo), mi fecero la visita e si vide un puntino di neanche 2 millimetri.


Non riuscivo a smettere di piangere sia per la gioia sia per la rabbia perché il mio ginecologo (il PRIMARIO dell'ospedale) il giorno prima voleva togliere la vita che stava crescendo dentro di me!

 

Le perdite continuavano, quindi rimasi ricoverata e dopo qualche giorno vedemmo il suo cuoricino battere velocemente. Piansi ogni giorno pregando che questa volta andasse bene.

 

Ed è andata benissimo!!! Ora Lorenzo ha 3 mesi ed è l'amore della nostra vita.

 

di Elisa

 

(storia arrivata come messaggio privato sulla nostra pagina Facebook)

 

Ti potrebbe interessare: Il giorno del mio aborto teraputico e Volevo abortire perché non mi sentivo pronta. Poi ho deciso di no

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it 

 

LE ULTIME STORIE