Home Storie Storie del parto

Bimba nata senza un dito della mano. Lei è forte e gentile

di mammenellarete - 25.01.2021 - Scrivici

ragazzina
Fonte: Shutterstock
Mia figlia ha 13 anni. Alla nascita, ci siamo accorti che le mancava un dito alla manina. A 4 anni abbiamo cercato di operarla come meglio si poteva. Abbiamo vissuto alti e bassi, ma noi non ci arrendiamo, per ogni mancanza c'è un qualcosa in più e lei ha tanto in più. La manina si vede molto meno. Chissà cosa e come diventerà da grande.

La mia bella principessa ha ora 13 anni. Ho avuto una gravidanza fantastica, senza problema alcuno, ma alla nascita è successo l'imprevedibile.

Sono stata seguita sempre dallo stesso ginecologo, che ogni mese diceva che era tutto nella norma, misure e tutto il resto. Sono arrivate le contrazioni e mi sono recata nell'ospedale della mia città. Lì, dopo la visita di controllo, il medico di turno mi ha detto che qualcosa non andava, la bimba presentava "ritardo di crescita" e non osava immaginare cosa ne potesse uscire...

Tramortita da questa notizia e non sentendomi sicura di come mi era stata detta la cosa (a dire il vero il medico non aveva avuto modi garbati), ho deciso, di mia spontanea volontà, di firmare e di spostarmi in un altro ospedale dove il mio ginecologo era, all'epoca, primario.

Arrivati, mi ha visitato il braccio destro del mio ginecologo: mi sono accorta subito che la dottoressa (molto umana, preparata e garbata) non era tranquilla mentre guardava le immagini del monitor. Ma mi ha rassicurato dicendomi: "Sarà solo piccolina... Non preoccuparti".

La mia bambina speciale

Alle ore 4:05 è nata la mia principessa, che io però non ho visto fino alle ore 12. Solo allora mi hanno fatto entrare nella T.I.N. Ero nel corridoio e mio marito mi ha detto improvvisamente: "Devo dirti una cosa... Ora vedrai la bimba, c'è un piccolo problemino, però". Mi si è gelato il sangue, mai avrei potuto pensare a ciò che mi avrebbe detto!


"La piccola è in incubatrice, intubata poiché ha avuto un arresto cardiaco! Al momento sta bene ed è monitorata, ma... Le manca un dito alla mano destra". Mi è caduto il soffitto addosso... Ma come ... Com'era possibile... Andava sempre tutto bene! Non mi avevano fatto la morfologica, perché, uscendo dei valori non buoni nel tritest, il mio ginecologo aveva preferit farmi fare direttamente l'amniocentesi...


Ed ora mi trovavo lì, a piangere, abbattuta ed accasciata in un corridoio di una terapia intensiva. Una pediatra mi si avvicinò, mi disse: "Mamma, è una splendida bambina, così forte e coraggiosa... Non ti abbattere per questo. C'è di peggio, credimi!". Ma io, io non conoscevo il peggio! Io avevo avuto la mia prima bimba, immaginavo festoni e palloncini al rientro a casa...


Ho visto la mia piccola bimba, 2390 di amore e tenerezza, in quella scatola trasparente, con tutti quei tubicini nel nasino e... Sì... Una piccola manina a forma di "chela di granchio"! I giorni a seguire era un continuo vederla ad orari, tirare latte e, solo quando è uscita dall'incubatrice, dopo 10 giorni, l'ho potuta tenere giusto quei 10 minuti in braccio.

Ed è stato lì che ho conosciuto un papà fantastico che, mentre piangevo tenendola in braccio e vedendola così piccola, con quella manina così... a pensare le cose più disparate, mi ha detto: "Sei fortunata, sii forte! Ci sono cose più gravi". E... mi fece vedere la sua bimba, a cui mancavano un braccino e le dita dei piedini. Penso sempre a lei. 

Dopo 4 anni ho visto nuovamente il mio ginecologo, ho portato la piccola con me e quando gli ho chiesto se lui aveva visto... Lui ha risposto di sì, ma che... "Cosa sarebbe cambiato?". "Forse", ha detto, "non ci sarebbe questa bella signorina". No, non sarebbe stato così, ma forse, se lo avessi saputo, sarei stata preparata, sarebbe stato diverso...

Ora la mia principessa ha 13 anni, abbiamo passato alti e bassi (ed ancora li viviamo), l'adolescenza è dura, ma noi non ci arrendiamo, per ogni mancanza c'è un qualcosa in più e lei ha tanto in più, è affettuosa, attenta a non ferire... è una donnina semplice ed a modo...

La manina, ora, si vede molto meno. A 4 anni abbiamo cercato di operarla come meglio si poteva... chissà cosa e come diventerà da grande. Un bacio a tutte le mamme di figli speciali.

di Samantha

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it

TI POTREBBE INTERESSARE