Storie delle mamme

Depressione post parto, vi racconto come ne sono uscita

Di mammenellarete
bambino-e-mamma
23 giugno 2020
Cinque anni fa ho avuto un brutta depressione subito dopo la nascita del mio primo figlio. Non riuscivo a vivere serenamente la maternità. Ma poi, con l'aiuto dei medici e dei miei familiari, sono guarita. La depressione post partum succede, è una malattia, si affronta, si cura, si accetta e si guarisce, grazie a psicologi e a psichiatri. Bisogna amarsi e amare i propri figli, chiedendo aiuto e curandosi.
Facebook Twitter More

Oggi vi voglio raccontare di me. Decidiamo di cercare un bambino. Arriva subito. I mesi volano, nasce il piccolo. L'emozione che avevo immaginato di provare non è come pensavo. L'allattamento non parte, non so nemmeno io di cosa ho bisogno, come chiederlo, come esprimere le mie emozioni.

 

Il cesareo di urgenza mi ha debilitato molto, ma io sono forte, reagisco. Passa un mese, elaboro, o meglio, cerco di elaborare l'allattamento mancato. Prendo una brutta influenza. E in quei giorni di stress penso che la maternità non mi piace. Mi manca la mia vecchia vita.


Nasce un senso di colpa e di vergogna... Che non esprimo e cresce in me, piano piano ogni giorno. A questo punto mio padre si ammala. Non reggo il colpo. Attacchi di ansia ogni mattina, agitazione, paura. Il mio bimbo ha 5 mesi, è bello come il sole, ma io non riesco a essere felice.

 

La mia depressione post partum e la rinascita

 

Stanca, decido di farmi curare. Segue un lungo ricovero, terapia, colloqui, lacrime. Finché un giorno scatta qualcosa e inizio a migliorare. Torno a casa, e accetto la mia imperfetta umanità. La famiglia c'è, mio marito mi sostiene, il mio bambino è fantastico e finalmente gioisco, di gioia vera.


Sono passati 5 anni. A novembre è nata la mia seconda bimba. La depressione non è tornata. Sto vivendo la maternità in un modo nuovo, sono felice. Felice di aver lottato per il mio primo bimbo, amandolo profondamente e mettendo in discussione chi ero, scontrandomi col pregiudizio, col tabù inutile che avvolge questo lato della maternità. E felice di provare un'esperienza completamente diversa ora.


La depressione post partum succede, è una malattia, si affronta, si cura, si accetta e si guarisce, grazie a psicologi e a psichiatri. Bisogna amarsi e amare i propri figli, chiedendo aiuto e curandosi. La scommessa sulla vita è una scommessa vinta.  

 
di Chiara 
 
 
Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it

Depressione Post Partum: cause, principali sintomi e come intervenire? Risponde la Dott.ssa Emmanuella Ameruoso, Psicologa clinica, psicoterapeuta individuale e di gruppo, specialista in sessuologia e psicologia forense.

Ascolta su Spreaker.