parto prematuro

Parto prematuro: vi racconto il mio miracolo

Di mammenellarete
bagnetto-neonata-400

30 Luglio 2013
Dopo il matrimonio con il mio adorato marito abbiamo tanto desiderato completare ed aumenta la nostra famiglia.
Dopo mesi di tentativi non riuscivo a restare incinta. Ero frustrata e molto triste, ma dopo 7 mesi di tentativi finalmente il 23 febbraio 2011 il test era positivo.
I primi mesi ho avuto minacce d'aborto e sono stata a letto per 2 mesi, poi il ginecologo mi disse che potevo fare la solita vita ma con molta più attenzione.
La data presunta del parto era il 9 novembre, ma iniziai a vedere strane perdite mucose all'inizio di luglio, cosi chiamai il mio ginecologo che mi disse di stare tranquilla e di non essere così ansiosa perché tutto procedeva per il meglio. La mattine del 25 luglio 2011 mi svegliai per dei dolori che partivano dalla schiena così chiamai il mio ginecologo alle 8:00 del mattino. Mi diede l'appuntamento al suo studio alle 16:00, così con molta pazienza e molta forza cercai di resistere il più possibile....

Facebook Twitter Google Plus More

Andai a visita e mi disse di stare tranquilla di mettermi a letto e di prendere la vasosuprina e che se i dolori continuavano di recarmi al pronto soccorso dove avrei trovato lui di turno.

Alla 1:00 i dolori erano lancinanti, non sentivo muovere la bambina e l'ansia cresceva perché ero di sole 26 settimane + 2 giorni.

Arrivata in ospedale il ginecologo mi visitò e vide che il collo dell'utero era scomparso, io chiesi se potevo essere ricoverata ma lui mi rispose che in quella struttura non mi avrebbero potuto ricoverare perché accettavano donne di 38 settimane e che l' ospedale più vicino distava 1 ora e mezza da lì. Chiesi se mi avrebbero trasportata in ambulanza ma mi dissero che non potevano perché la regione era diversa, così mio marito decise di portarmi con la nostra auto.

Il viaggio sembrava non finire mai e le contrazioni erano ogni 5 minuti. Quando finalmente alle 2:30 arrivai al pronto soccorso dell'altro ospedale mi portarono in reparto e mi visitarono. Ero dilatata di 3 cm e non dovevo assolutamente muovermi dal letto. Mi misero la flebo per bloccare le contrazioni ma fu inutile. Alle 4:10 mi portarono in sala parto, mi si ruppero le acque e con sole 2 spinte la mia piccola nacque: alle 4:35 del 26 luglio 2011 la mia piccola era ormai al mondo. In quel momento il mio cuore si bloccò. Era cianotica, di un blu quasi tendente al nero, non emise nessun suono, tutto diventò troppo silenzioso. In un attimo la prese un dottore e la portò via senza dirmi come stava. Mi riportarono in stanza e alle 09:30 mi portarono in terapia intensiva neonatale e la vidi.

Era piccola ma meravigliosa, era lunga solo 33 cm e pesava 970 gr, con il calo fisiologico arrivò a pesare 780 gr. Era trasparente, sul petto le si vedevano tutte le vene e capillari sotto il sottile strato di pelle.

Mia figlia è nata alle 4:35 morta per 2 minuti e defibrillata ed in fine intubata. Siamo stati per ben 85 giorni in terapia intensiva neonatale, ma finalmente il 20 ottobre 2011 siamo tornate a casa. La mia piccola Alba Anna è sana ed è un miracolo... il mio miracolo ha combattuto e superato ostacoli tanto duri per una bimba così piccola e fragile, ma oggi posso vedere il suo sorriso e sentire di nuovo il mio cuore battere più forte di prima.

Alba Anna, nata il 26-07-2011. Peso 970 gr

di Angelica

(messaggio arrivato tramite la nostra pagina Facebook)

Ti potrebbe interessare:


Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

LE ULTIME STORIE