Parto veloce

Mio figlio è venuto al mondo (in auto) in un baleno!

Di mammenellarete
neonato
17 Gennaio 2019
Mio è nato in un lampo: non mi ha neanche dato il tempo di arrivare in ospedale. Vi spiego meglio: mentre mi recavo in clinica in auto, in preda a forti contrazioni, mi venne da spingere. Si vedeva la testa. Mio marito si fermò. Ero sul sedile anteriore della macchina! Alle 6 è nato mio figlio Donato: 3.300 grammi di amore vero. Giunsi al pronto soccorso con il bimbo in braccio. Che esperienza incredibile!
Facebook Twitter Google Plus More

Ero incinta di 38 settimane, quando feci una visita di controllo. Erano le 8 di mattina di venerdì 8 luglio: praticamente piena estate. Mentre ero in ospedale, iniziai ad avere un forte dolore di schiena. Pensai subito che fosse normale.

 

Mi visitarono i medici e mi dissero: "Signora, tutto okay". Tornai a casa e iniziarono i dolorini lievi, poi, man mano, iniziarono ad essere un po' più forti. Chiamai mio marito e gli dissi, a bruciapelo: "Ho i dolori, come devo fare???"

 

Durarono per tutta la mattina del sabato e andarono avanti fino alla sera tardi, fin dopo le 22, quando iniziarono ad essere molto più forti e intensi.

 

Non riuscii a stare in piedi fino alla mattina di domenica. Alle 4 e 30 mi preparai, mi lavai, presi la valigia e mi diressi, con mio marito, all'ospedale.

 

Alle 5 e 30, mentre mi recavo in ospedale, mi venne da spingere. Si vedeva la testa. Mio marito si fermò. Ero sul sedile anteriore della macchina! Alle 6 è venuto al mondo mio figlio Donato: 3.300 grammi di amore vero. Giunsi al pronto soccorso con il bimbo in braccio. È stata una incredibile esperienza.

 

di Carmela

 

 

(storia arrivata sulla pagina Facebook di Nostrofiglio.it)

 

Leggi anche: Il mio secondo parto velocissimo e 48 giorni in Tin, è stata dura ma mio figlio è un guerriero e ce l'ha fatta

 

Scrivi a redazione@nostrofiglio.it

LE ULTIME STORIE