Home Storie Storie del parto

Parto... in Belgio. Dove la sanità funziona

di Nostrofiglio Redazione - 22.07.2013 - Scrivici

bandiere-400.180x120
Ciao sono Lella e vi racconto una favola... quella del mio parto in Belgio!!! C'era una volta una povera e sventurata donzella italiana che al compimento del suo 37 anno di età non riusciva proprio a concepire un erede al trono.... Ma poi si reco a vivere in Belgio con il principe regnante e con un incantesimo nacque finalmente un piccolo "enfant royal" !!! Ovviamente vissero tutti felici e contenti fino al giorno del rimpatrio!!! Questa è  la storia di una nascita meravigliosa e di un parto che in Italia i più hanno definito "da favola", ma per me invece è stato solo un viaggio nella realtà belga!!! Un viaggio in una sanità che funziona... dove il paziente viene trattato con rispetto e dignità!!! La mia avventura in Belgio è iniziata a seguito di un opportunità lavorativa che ci ha portato a vivere in questa meravigliosa nazione per qualche anno!!!

A seguito di una serie di visite specialistiche presso uno studio ginecologico privato....(alla modica cifra di 35 EURO con ecografia e stampa compresa nel prezzo di cui l'80% interamente rimborsato dalla mutuelle belge che avevo scelto) ho seguito una blanda terapia e come per magia dopo 2 mesi sono rimasta gravida spontaneamente e naturalmente!!!!! Senza gli interventi invasivi che mi erano stati suggeriti e prospettati dagli scienziati succhia soldi italiani!!!

 

Durante tutta la gravidanza sono stata seguita da un ginecologo ospedaliero nel suo studio privato sempre alla modica cifra di 35 euro, ovviamente tutte le visite che ho effettuato nel suo studio sono state PAGATE CON IL BANCOMAT o con BONIFICO BANCARIO SUL C/C DELLO STUDIO!!!!

 

Tutti gli accertamenti medici di routine (morfologica, amniocentesi etc) invece gli ho effettuati gratuitamente nell'Ospedale Pubblico dove il mio ginecologo lavorava!!! Non ho dovuto fare nessuna prenotazione...perché in Belgio pensa a tutto il tuo ginecologo: essendo connesso alla intranet ospedaliera ti prenota direttamente gli esami da effettuare con tanto di
impegnativa, orario e giorno dell'appuntamento. Gli esami del sangue negli Ospedali in Belgio si possono effettuare tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 07.00 alle 18.00!!!! Non devi andare a ritirare gli esiti... perché ti vengono inoltrati per email in doppia copia... una per te e una per il tuo ginecologo!!! A questo punto eè doveroso aprire la parentesi amniocentesi: in
Belgio ovviamente è gratuita e viene effettuata personalmente dal tuo ginecologo in ospedale!!! A seguito di questo esame invasivo vieni trattenuta in osservazione in degenza temporanea almeno per qualche ora in una stanza dotata di tutti i comfort!!! In Belgio l'amniocentesi... non è come quella italiana...cioè Standard, ma è la COSIDDETTA SUPERAMNIOCENTESI" CON ESTESO ED APPROFONDITO STUDIO DEL DNA E SCREENING METABOLICO che comprende lo studio del cariotipo molecolare e 80 malattie genetiche!!!!

 

Questo esame in Italia non è gratuito e si effettua solo in centri privati e ha un costo esorbitante!!!! Adesso apro la parentesi reperibilità del ginecologo in caso di emergenza o parto!!! In Belgio il ginecologo RISPONDE SEMPRE AL TELEFONO....ed è sempre reperibile, inoltre ti garantisce la PRESENZA SU CHIAMATA IL GIORNO DEL PARTO ANCHE DI NOTTE!!!!
In Belgio la figura dell'ostetrica così come in Italia è molto importante: durante il corso pre-parto ti vengono presentate tutte le ostetriche del reparto e puoi eventualmente scegliere di essere seguita da una in particolare, basta compilare un modulo e ti viene garantita la sua presenza su chiamata il giorno del parto.

 

Durante il corso pre-parto visiti le sale parto e prendi confidenza con il reparto di degenza, in tale occasione hai la possibilità di scegliere anche la stanza dove soggiornerai a seguito del parto, nonché la tipologia di parto pianificandolo in tutti i dettagli. Io ho scelto il parto naturale con travaglio nella vasca con idromassaggio e l'analgesia epidurale!!! Quando è
arrivato il grande giorno....in realtà era notte fonda, le contrazioni sono iniziate alle 03.00 del mattino, ho terminato di preparare la mia valigia... ho svegliato mio marito e ho fatto un bel bagno caldo per verificare che non fosse un falso travaglio e poi con molta calma alle 07.00 del mattino mi sono recata in ospedale. Giungo in reparto ed effettuo immediatamente una prima visita per accertare il mio stato e la dilatazione, che era di circa 3 cm. A questo punto mi viene assegnata la sala parto con la vasca idromassaggio e mi immergo nell'acqua calda in attesa che il mio ginecologo e la mia ostetrica che non erano in turno venissero avvisati. La mia sala parto era un luogo accogliente attrezzato con tutto quello che può facilitare un travaglio naturale: pallone, sedia olandese etc. Intorno alle ore 12.00 chiedo l'analgesia epidurale e quindi esco definitivamente dalla vasca idromassaggio per continuare il resto del travaglio sul letto, alle ore 15.00 senza dolore, senza tagli e sofferenze inutili nasce il mio piccolo principe... un bel torello di kg 4.090 per 55 di lunghezza. Il bambino viene messo sul mio petto con il cordone ancora saldamente attaccato a me per qualche minuto e poi il papà presente in sala parto taglia il cordone e aiuta l'infermiera ad asciugare, pesare e vestire il bambino. In Belgio i bambini non vengono lavati, ma solo asciugati, per non rendere ancora più traumatico il momento della nascita!!! A questo punto vengo trasportata con il bimbo sul mio petto nudo nell'accogliente stanza singola che avevo scelto, dotata di tutti comfort: doccia, bagno e piccola nursery attrezzata!!! Da questo momento in poi inizia un altro meraviglioso viaggio nell'eccellenza della sanità belga!!! E' d'obbligo precisare che ho partorito in un Piccolo Ospedale Pubblico sito in un paesino di Campagna nel sud del Belgio, dato fondamentale per inquadrare meglio il mio parto da favola!!! Ci sono altri dettagli riguardo alla degenza in ospedale che evito di fornire per non essere prolissa e non infierire
ulteriormente sulla sanità pubblica italiana!!! In breve però ci tengo a fare un plauso al fisioterapista che ogni mattina per tutta la degenza mi ha massaggiato gambe e schiena!!! Mio marito ha soggiornato insieme a me in ospedale per le prime tre notti, in un comodo letto aggiuntivo!!! Una volta dimesso dall'ospedale inoltre non vieni abbandonato al tuo triste destino, ma ti viene inviata a casa dopo una settimana una puericultrice che ti supporta in tutto e per tutto!!! I pannolini sono offerti dalla mutuelle belge, ti viene fornita una card e tu devi solo andare a ritirarli!!! Il pediatra che ha seguito mio figlio per tutta la sua vita in Belgio è quello che l'ha visitato in Ospedale al momento della nascita!!! Basta mi fermo qui non voglio infierire: PARTO E NON TORNO PIU' IN ITALIA!!!!!

 

di Lella

 

(Storia arrivata per email all'indirizzo redazione@nostrofiglio.it)

 

Ti potrebbe interessare:

 

 

redazione@nostrofiglio.it

 

Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it

 

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

 

TI POTREBBE INTERESSARE