Home Storie Storie del parto

Nascita pretermine: una storia di coraggio e resilienza al quarto parto

di mammenellarete - 11.04.2024 - Scrivici

parto-prematuro
Fonte: Shutterstock
Questa è la storia di Rachel, della sua piccola guerriera nata pretermine. E' un messaggio di speranza, un esempio di forza e resilienza di una mamma alla quarta gravidanza

In questo articolo

Nascita pretermine: una storia di coraggio e resilienza al quarto parto

Tutto ebbe inizio una mattina di luglio 2018, quando mi accorsi che il mio ciclo mestruale non arrivava. Nonostante avessi avuto tre gravidanze precedenti e l'ultima fosse nata a marzo 2018, il mio ciclo era sempre stato regolare e puntuale. Decisi di fare un test di gravidanza, pensando a un semplice ritardo. Mai avrei immaginato di essere incinta.

Il test di gravidanza confermò la mia condizione, suscitando un misto di emozioni. Il panico non era perché non potessimo accogliere un altro bambino, ma perché il nostro maschietto aveva solo 4 mesi. Tuttavia, eravamo felici all'idea di ampliare la nostra famiglia.

Una gravidanza diversa

Durante la gravidanza, tutto sembrava diverso. A differenza delle precedenti, caratterizzate da nausea e ricoveri, questa volta non provavo alcuna nausea e potevo godermi appieno il periodo estivo. In agosto, durante le vacanze in Calabria, feci la prima ecografia. Nonostante il bambino fosse ancora piccolo, si muoveva vivacemente, e il medico rassicurò che tutto procedeva bene.

Il 19 novembre 2018, tutto cambiò improvvisamente. Alle 6 del mattino, con forti dolori alla schiena e contrazioni, mi resi conto che stavo per dare alla luce il bambino. Mio marito, sotto shock, non credeva che fosse già il momento. Poi, mentre andavo in bagno, le acque si ruppero.

La lotta per la vita

Chiamammo immediatamente un'ambulanza. Fortunatamente, questa arrivò rapidamente, considerando l'intensità delle contrazioni. In codice rosso, fui portata d'urgenza in sala parto, accolta da un team medico specializzato.

Dopo nove ore di travaglio intenso, alle 15:31 del 19 novembre 2018, nacque Serena Evelyn, prematura di sole 24+1 settimane, pesando 720 grammi e lunga 32 centimetri.

I giorni terribili in terapia intensiva

I giorni successivi furono estremamente difficili. Serena rimase in terapia intensiva neonatale, dove la sua piccolezza richiedeva cure particolari e costanti.

Nonostante le sfide, Serena dimostrò una forza incredibile. Minuto dopo minuto, giorno dopo giorno, lottava per la sua vita. La sua determinazione era fonte di ispirazione per noi tutti.

Dopo mesi di cure e monitoraggio costante, finalmente, il 11 aprile 2019, potemmo portare Serena a casa. Nonostante l'uso di una PEG per mangiare, la sua salute e il suo spirito erano indomabili.

Un messaggio di speranza

Ringrazio infinitamente tutto il personale medico e infermieristico della terapia intensiva neonatale per la loro dedizione e amore.

La nostra piccola Serena Evelyn è ora una bambina solare e determinata di 5 anni, che frequenta l'asilo come tutti gli altri bambini. Dal Lei dal suo coraggio e dalla sua voglia di combattere abbiamo imparato tanto.

A tutte le mamme che vivono dolori simili, vi auguriamo di non lasciarvi mai abbattere e di combattere giorno dopo giorno con i vostri piccoli guerrieri. Serena è la nostra gioia e la nostra speranza, e continuiamo a ringraziare Dio per il miracolo della sua vita.

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE