Home Storie Storie del parto

Mia figlia ha un angelo che la protegge: zia Sonia

di mammenellarete - 17.03.2014 - Scrivici

sorelline.180x120
Ciao, vi racconto la mia esperienza di quasi 5 anni fa. Io, insieme a mio marito e ai miei suoceri, insomma, tutta la famiglia, stavamo vivendo un brutto momento per la scomparsa la nostra cara cognata, la sorella di mio marito. Aveva solo 21 anni ed era troppo giovane per andare via. Io avevo solo 16 anni e mio marito ne aveva 23... dopo 3 mesi non mi era arrivata il ciclo e ho pensato: "Forse ho dei problemi..." perché ho avuto problemi con il ciclo da sempre. Ma stavo male e continuavo a vomitare... non pensavo di essere incinta. Continuavo a giocare, correre e a fare tante cose... Dopo 2 mesi ancora niente...

Ho provato a fare il test. Era positivo! Ero felice, ma mi vergognavo molto, perché avevo solo 16 anni. Mi sono fermata un attimo a pensare e ho concluso: "Un figlio non è un errore, è un dono".

 

Ho rivelato a mio marito, suoceri e mamma l'esito del test. Erano tutti contenti, perché avevamo passato dei brutti momenti. E la nascita di un bimbo è sempre una gioia.

 

Io desideravo tanto di avere femmina. E quando la ginecologia mi disse "E' femmina" ero felicissima! Ma mi ha anche detto che dovevo stare a riposo, altrimenti avrei rischiato di perdere la bambina. Ho ascoltato i suoi consigli, sono rimasta a letto per due mesi. Poi è passata.

 

Quando la ginecologia mi disse: "Tu partorirai il 14 giugno" non potevo crederci. Quello era proprio il giorno in cui era morta mia cognata. Il 14 giugno. Ero sconvolta.

 

La data presunta del parto si avvicinava. Ero molto felice e in ansia di conoscere la nostra bambina. Mio marito avrebbe voluto chiamarla Jennifer, ma io non ho voluto. Ho voluto chiamarla Sonia, come mia cognata.

 

I suoceri erano contentissimi, ma la piccola non è nata il 14 giugno. E' nata il 17 giugno.

 

Un giorno indimenticabile perché mia cognata è morta il 14, ma il 17 giugno alle 10.20 abbiamo chiuso la tomba. Mia figlia è nata il 17 giugno alle 10.20 e somigliava tutta a mia cognata.

 

I miei suoceri erano felici e contenti. Io stavo benissimo.

 

E' passato un anno e mezzo da quel giorno e mi sono ritrovata di nuovo incinta. E' successo tutto così all'improvviso. Ho avuto una minaccia di ABORTO, ma non riuscivo a piange. Cercavo di resistere più che potevo, ma il cuore mi faceva tanto male.

 

Sono andata subito in ospedale e mi hanno detto che avevo avuto appunto una brutta minaccia di aborto.

 

Credevo di non farcela...

 

Poi, quando mi hanno fatto l'ecografia, la bambina si muoveva e stava benissimo. Ero contenta, ma ho passato dei mesi difficili. Stavo a letto, non potevo camminare. Non avevo la forza di alzarmi. Ero sempre triste e avevo paura di perderla.

 

Ancora sei mesi di attesa e mi ritrovo di nuovo con un quasi aborto. Poi... ho scoperto che era una femmina. Ero felice di dare una sorellina a Sonia! Io, mio marito e Sonia eravamo al settimo cielo... abbiamo deciso di chiamarla Asia.

 

Quando è nata Asia era piccina, pesava 2 kg e 900 gr ed era lunga 45 cm.

 

Era piccola piccola. Aveva gli occhi chiusi... era bellissima.

 

Ora la piccola Sonia ha quasi 4 anni e Asia ha 16 mesi.

 

Sono due diavolette...

 

Sonia somiglia tanto alla sua amata Sonia. Sono identiche.... grazie di avermi regalato la nostra bellissime cucciole...

 

Ho deciso di raccontare la mia storia perche ho passato dei momenti davvero duri. Ma abbiamo sempre avuto la speranza che tutto si risolvesse per il meglio.

 

di Selene

 

(storia arrivata sulla nostra pagina Facebook)

 

Storie correlate:

 

L'angelo custode di mia figlia? Mio papà

 

ai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

 

articoli correlati