Home Storie Storie del parto

Maternità e una promozione al rientro al lavoro: succede anche questo

di mammenellarete - 15.09.2016 - Scrivici

incinta.600
Fonte: pixabay
Portai avanti la maternità obbligatoria da aprile a ottobre e, al rientro, mi proposero di passare al coordinamento dei progetti. A partire da gennaio 2015, ebbi un cambiamento di contratto facendo sei ore, anziché 4 e, in più, un aumento della quota oraria. A marzo mi venne proposto il full time, ma scelsi di rifiutare e poco dopo scoprii di essere incinta per la seconda volta!È dura mancare da casa tutto il giorno avendo una bambina e immagino sarà anche peggio quando diventeranno due, ma amo il mio lavoro e l'indipendenza che mi offre, quindi il sacrificio vale la pena e mi auguro che le mie piccole capiscano e abbiano rispetto per la mia scelta.

La mia non è una storia molto lunga. Nel 2012 iniziai a lavorare con un contratto part-time di 4 ore all'interno di una cooperativa sociale che gestisce vari progetti finanziati dall'Unione Europea.

 

A settembre del 2013 scoprii di essere incinta della mia Vittoria e, nonostante sia stata costretta a casa per minacce d'aborto fino alla fine del primo trimestre, i miei datori di lavoro mi rassicurarono sempre sul fatto che qualunque cosa fosse successa, io sarei stata sempre al sicuro.

 

Portai avanti la maternità obbligatoria da aprile a ottobre e, al rientro, mi proposero di passare al coordinamento dei progetti. A partire da gennaio 2015, ebbi un cambiamento di contratto facendo sei ore, anziché 4 e, in più, un aumento della quota oraria.

 

A marzo mi venne proposto il full time, ma scelsi di rifiutare e poco dopo scoprii di essere incinta per la seconda volta! Adesso sono regolarmente in servizio e ho già comunicato che anche stavolta farò di tutto per cominciare la maternità obbligatoria alla fine dell'ottavo mese.

 

È dura mancare da casa tutto il giorno avendo una bambina e immagino sarà anche peggio quando diventeranno due, ma amo il mio lavoro e l'indipendenza che mi offre, quindi il sacrificio vale la pena e mi auguro che le mie piccole capiscano e abbiano rispetto per la mia scelta.

 

di​ una mamma

 

(storia arrivata come messaggio privato sulla nostra pagina Facebook)

 

Leggi anche: mamme lavoratrici, le vostre storie

 

Ti potrebbe interessare: ritorno al lavoro con bimba di 4 mesi

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

 

TI POTREBBE INTERESSARE

articoli correlati