Home Storie Storie del parto

Le contrazioni preparatorie di Braxton-Hicks

di mammenellarete - 13.01.2011 - Scrivici

contrazioni_ap.180x120
Differenti dalle contrazioni che anticipano il travaglio, le contrazioni di Braxton-Hicks si manifestano dopo la 27° settimana a intervalli irregolari. Le contrazioni di John Braxton-Hicks sono state scoperte nel 1872 dall'omonimo medico inglese specializzato in ostetricia, che le identificò e le descrisse come indurimenti isolati e non ritmici della muscolatura uterina, fisiologici e non sempre dolorosi, che compaiono intorno alla 27° settimana della gravidanza, ma che non sono sintomo dell'inizio del travaglio.

Le contrazioni possono essere talmente lievi da non essere percepite, e si manifestano in risposta allo spostamento o alla crescita del feto, a un urto, uno stress o una stimolazione sessuale.

Ti potrebbero interessare anche...

Spesso le contrazioni di Braxton-Hicks vengono scambiate per un falso travaglio, ma non bisogna lasciarsi prendere dal panico. La loro irregolarità e il dolore minimo o inesistente ne sono la garanzia. Se invece si presentano forti dolori addominali, e l'utero si contrae più di quattro volte in un'ora, se c'è sanguinamento o un cambiamento di tipo di perdite, allora bisogna contattare il proprio medico.

In generale le contrazioni si dividono in tre tipi:

  • di Braxton-Hicks, definite anche "falso travaglio", sono sporadiche e non dolorose;
  • preparatorie: c'è un indurimento della pancia, sono inizialmente irregolari e possono durare per giorni, presentandosi a intervalli di molte ore;
  • da travaglio: contrazioni regolari che aumentano di durata e di frequenza man mano che ci si avvicina al momento del parto.

--- Ti potrebbero interessare anche...

articoli correlati