Home Storie Storie del parto

La storia del mio parto: le tre ore più belle della mia vita

di mammenellarete - 02.09.2013 - Scrivici

piedini-neonato.180x120
Mi chiamo Martina e ho 23 anni. Il 31 marzo 2013 ho dato alla luce l'ottava meraviglia del mondo... Tutto cominciò sabato 30 quando improvvisamente sentii uno schiocco: il segnale era arrivato, si ruppero le acque alle 23:50. Io e mio marito ci recammo all'ospedale. Lì i primi monitoraggi, ma nulla. Quindi passai la notte in ospedale. Ogni minuto che passava io pensavo solo a quello che stava per avvenire: mille emozioni mi attraversavano. Avevo paura, ero felice, preoccupata, impaziente... Arrivò il mattino: un altro monitoraggio, ma ancora niente, non volevi ancora uscire. Alle 9:15 mi fecero la flebo per invogliare le contrazioni e da lì

tutto ebbe inizio. La paura e la preoccupazione da lì a poco cessarono di esserci e prese il sopravvento una forza che mai pensavo di avere. Sono state le tre ore più belle della mia vita.

 

Una dolcissima sofferenza che scomparì con la tua nascita.

 

Ed è proprio in quell'ultima frase dell'ostetrica che mi resi conto che mancava così poco! «Forza Martina! Un'ultima spinta ed è fatta!» concentrai tutta la forza e a un certo punto... un pianto ruppe il silenzio! Finalmente... eccoti!!

 

Eri lì, davanti a me e io ti stringevo così delicatamente per paura di farti male...

 

Il gioiello più bello che una donna possa desiderare io lo avevo lì fra le mie braccia. Ti guardavo quasi incredula... e alle 12:33 sei nata tu, piccola Emma, l'amore della mia vita!!

 

di Martina

 

(storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

 

Ti potrebbe interessare:

 

 

redazione@nostrofiglio.it

 

Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it

 

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

 

articoli correlati