Home Storie Storie del parto

L’episiotomia durante il parto

di mammenellarete - 21.06.2011 - Scrivici

pancione-400.180x120
L'episiotomia è quel piccolo taglio chirurgico che si fa durante il parto per agevolare la nascita del bambino. Tecnicamente è il taglio del perineo e si effettua lateralmente, dalla vagina verso la natica e serve per evitare lacerazioni o l'uso di forpice e ventosa o della manovra di Kristeller. Una volta concluso il travaglio, la ferita viene ricucita con punti riassorbibili.

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

L'episiotomia è una manovra chirurgica, per cui una volta tornate a casa dovrete avere alcuni accorgimenti per favorire la cicatrizzazione, quali l'uso di disinfettanti specifici per l'igiene intima, di cuscini a ciambella per sedersi, etc. La cicatrizzazione completa dovrebbe avvenire in un mese, potrebbero, però, manifestarsi fastidi durante la ripresa dei rapporti sessuali, (a causa della mancanza di elasticità dei tessuti) e problemi di incontinenza urinaria. In ogni caso non c'è da preoccuparsi, con un po' di pazienza e con il tempo tutto tornerà alla normalità.

 

Evitare l'episiotomia è possibile se durante la gravidanza si prepara il perineo al parto, con massaggi appositi e esercizi di ginnastica per il perineo, per renderlo più morbido ed elastico.

 

E il vostro parto come è stato? Avete subito l'episitomia? Come è stato il recupero?
Raccontalo sul forum mamme nella rete.

 

Foto: Kiki Follettosa

 

Ti potrebbero interessare anche...

 

 

articoli correlati