Iperemesi gravidica

Iperemesi gravidica: "Avevo terribili nausee, per fortuna è andato tutto bene"

Di mammenellarete
pancione

13 Settembre 2017
Durante la mia dolce attesa ebbi, fin dai primi mesi, nausee fortissime. Più di una volta finii al pronto soccorso per disidratazione. Si trattava di iperemesi gravidica. È stato molto difficile portare avanti la gravidanza, che però mi ha donato la cosa più bella al mondo: la mia bambina, oggi di 3 anni, sana e stupenda.

Facebook Twitter Google Plus More

Vi  scrivo per parlarvi della mia esperienza relativa all'iperemesi gravidica, la sindrome di nausea e vomito più forte che ci sia. Inizio a raccontarvi la mia storia dicendovi che prima della mia bimba, ebbi purtroppo due aborti spontanei.

 

Ricordo benissimo l'inizio di queste nausee: una mattina mi alzai sentendomi davvero male, ma sinceramente pensavo di essermi beccata un virus o non so che!

 

La sera prima ero andata fuori a cena con mio marito, con i fratelli e le cognate e quindi pensavo mi avesse fatto male qualche alimento. Avevo già fatto il test, ma, visti i precedenti, non volevo illudermi. Passarono i giorni e la nausea peggiorò, giorno dopo giorno terribilmente... nel giro di 10 giorni giunsi a vomitare ben 10 o 12 volte al giorno!

 

Non mi reggevo in piedi, tutto mi dava fastidio... persino parlare mi provocava nausea! Un giorno, stremata, caddi a terra svenuta... e mi portarono in pronto soccorso. Ero disidratata. Ma quella non fu l'ultima volta, mi capitò altre due volte, con dottori che mi diedero il solito responso: "Disidratazione e perdita di peso!" Sì, perché nei primi 4 mesi persi la bellezza di 9 kg.

 

Dovetti usare uno spray per la gola sotto prescrizione medica perché ero talmente infiammata che mi usciva anche sangue. Ero di un pallore spaventoso. La nota positiva è che non avevo neanche un brufolo. In certi giorni era così difficile superare le nausee che dimenticavo di essere incinta.

 

I mesi passarono. Poi, per finire in bellezza, si aggiunse la gestosi e quindi dovetti fare un cesareo d'urgenza alla 30esima settimana. Ricordo che due ore dopo il cesareo la nausea era passata... e pensai: "Finalmente è finita".

 

È stata molto dura portare avanti questa gravidanza, che però mi ha donato la cosa più bella al mondo: la mia bambina, oggi di 3 anni, sana e stupenda.

 

di Maria

 

(messaggio arrivato alla pagina Facebook di Nostrofiglio)

 

Ti potrebbe interessare:

Taglio con parto cesareo: la mia esperienza 

Il mio parto con ossitocina e ventosa

La storia dei miei due parti 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it  

 

LE ULTIME STORIE