storie del parto

Il mio parto super veloce!

Di mammenellarete
parto-ospedale

06 Novembre 2013
Tutto ebbe inizio alle 02.40 del 14 giugno 2013.
Ero a letto quando tutto ad un tratto ho sentito una perdita!
Mi sono alzata e sono andata in bagno e lì ho visto un po' di sangue. Dopo essermi cambiata, ritornai a letto e sentii un'altra perdita. Allora chiamai in reparto spiegando cosa mi stava accadendo.
L'ostetrica mi disse che se le perdite erano lievi probabilmente si stava rompendo il tappo,

Facebook Twitter Google Plus More

di stare tranquilla e di ritornare a letto.

E così feci!

Alle 07.00 sentii la prima contrazione, le perdite si facevano più abbondanti e siccome abito a 40 km dall'ospedale decisi di andare giù! Accompagnai mia figlia all' asilo e andai a chiamare mio marito al lavoro per andare in ospedale! Arrivati giù mi attaccarono al monitoraggio ma nulla, le contrazioni erano distanti e irregolari ma decisero comunque di ricoverarmi.

Dissi a mio marito di andare a casa perché tanto non si muoveva nulla e così rimasi sola in quella stanza d'ospedale con il monitoraggio attaccato e l'ostetrica che ogni tanto entrava a controllare!

Mi ricordo che feci per 3 volte le scale dal primo fino al sesto piano dell' ospedale con la speranza di smuovere qualcosa, ma nulla!

Verso le 18.00 iniziai a sentire quelle più forti.

Una ogni 20 minuti così per un'ora e mezza circa, poi si bloccò tutto.

Parlai con l'ostetrica e lei mi disse che se entro le 24 ore non succedeva nulla sarebbe stato il caso di indurmi il parto.

Lì mi scoraggiai, ripensai al mio primo parto che era stato molto duro. Anche quella volta me lo avevano provocato dopo 15 ore di travaglio e pensai che anche questa volta non sarebbe stato meno.

Alle 21.00 andai a farmi una doccia e mi misi a letto. Le contrazioni erano ogni 8 minuti. Entrò in camera l'ostetrica e  la riconobbi subito perché mi aveva fatto la cartella clinica. Allora mi rasserenai e le raccontai quello che fino a quel momento avevo!

Alle 22 mi chiamò mio marito. Gli dissi che avevo male, ma nulla da fare: il parto non partiva. (LEGGI ANCHE: IL MIO PARTO NATURALE)

Alle 22 e 30 iniziarono ogni 5 minuti via via a farsi sempre più forti e sempre più ravvicinate.

Mi alzai dal letto e cercai di andare a chiamare l'ostetrica. Erano le 23 e le contrazioni si fecero più forti, ritornai in stanza entrò l'ostetrica mi visitò e mi disse che ero dilatata di otto centimetri.

Chiamai mio marito e gli dissi di venire giù. Non so come sia riuscita ad andare in sala parto: appena entrata mi misi in ginocchio in fondo al letto. 3 spinte e il mio bambino nacque!

Non mi rendevo conto di quello che era accaduto: nel giro di mezz'ora mi ritrovai con un bambino in braccio! È stato molto intenso, ma super veloce! Una bellissima esperienza che mi ha lasciato molto!

di Isabel

(storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

Ti potrebbe interessare:

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

LE ULTIME STORIE