Home Storie Storie del parto

Single e incinta a 16 anni: "Il mio piccolo lottatore è nato a 28 settimane"

di mammenellarete - 27.10.2014 - Scrivici

BWI-BS248644.180x120
Lui 15 anni, lei 16. Si conoscono, si amano e, dopo qualche tempo, si scoprono genitori. La storia dell'amore contrastato tra Chiara e Simone, genitori del piccolo Victor, nato prematuro alla 28esima settimana.

"Buongiorno vi racconto la mia storia. Una storia di amore, lotta e vittoria. Perché il nostro amore ha vinto su tutto. Mi chiamo Chiara e ho 25 anni.

Quando io e il mio attuale compagno ci siamo conosciuti eravamo entrambi giovanissimi e innamoratissimi. Conobbi il mio lui, Simone, a gennaio 2006. Io avevo 16 anni. Lui solo 15. Immaginate la paura che mi è venuta quando, dopo qualche tempo assieme, scoprii di aspettare un bambino! Ero incinta di ben 15 settimane. 15!!! Vi immaginate?

All'epoca lui era davvero giovanissimo e, a causa delle pressioni di sua madre, che era venuta a sapere della gravidanza, fece quello che non avrei mai voluto. Mi lasciò, restandomi però accanto.

Io ero disperata, lo amavo troppo. Avevo una rabbia tale dentro! Incinta e pure sola!

Non mi lasciai scoraggiare.

La mia gravidanza andò avanti bene. Un giorno però mi sentii strana. Iniziai ad avere strani dolori e decisi di andare in ospedale. Mi ricoverarono e mi attaccarono mille flebo. Andai avanti così fino al 15 aprile, quando finalmente mi dissero che potevo tornare a casa. Che sollievo! Pensavo di poter stare un po' tranquilla e... invece mi sbagliavo. Il nostro piccolo aveva fretta di venire al mondo!

Il 24 aprile 2007 andai di nuovo di corsa in Pronto Soccorso. Ormai non c'era niente da fare per ritardare il parto: dovetti fare un cesareo di urgenza alla 28esima settimana. Il piccolo pesava 1450 grammi: mi si stringeva il cuore a vederlo così, praticamente era minuscolo. (Leggi anche: storia di un bimbo nato a 26 settimane)

Povero il nostro Victor! Che spavento mi ha fatto venire. Ma... così piccolo e già così forte. Victor era proprio un lottatore. Il 25 maggio, dopo solo un mese dal parto e con mia immensa gioia, eravamo già a casa.

I nostri problemi però non erano ancora finiti. Mia suocera non voleva che io e Simone stessimo insieme. Ne ha inventate di ogni. Volle addirittura farmi fare il test di paternità! Ma l'amore mio e del mio compagno ha vinto! Io e Simone eravamo tornati insieme. È stata durissima, perché abbiamo sofferto entrambi molto.

Tutto è bene quel che finisce bene. Ora il nostro nanetto ha 7 anni ed è il nostro angelo. E tra poco arriverà anche Silvia! L'anno scorso io e Simone ci siamo sposati e il nostro amore è sempre più forte.

Se ripenso a quello che abbiamo passato, ho sofferto davvero tanto. Ma ne è valsa la pena. Ora sono contenta, poiché abbiamo tutto quello che abbiamo sempre sognato: la nostra meravigliosa famiglia felice."

di mamma Chiara

(storia arrivata alla pagina facebook di nostrofiglio.it, editata da Sara De Giorgi. I nomi dei protagonisti sono stati cambiati per garantire l'anonimato dei protagonisti)

GUARDA IL VIDEO "Il parto: come avviene":

Da nostrofiglio.it:

 

Minaccia di aborto tardivo o pretermine

 

Da mammenellarete.it:

 

Parto prematuro a 33 settimane
La mia bimba è venuta al mondo in pochi minuti
Parto pretermine a 16 anni

 

Vuoi conoscere altri genitori? Iscriviti subito alla community

 

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it oppure scrivila direttamente nella sezione Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it!

 

articoli correlati