Home Storie Storie del parto

Il mio parto lunghissimo

di mammenellarete - 03.04.2014 - Scrivici

parto-podalico-400.180x120
Io e mio marito ci siamo sposati dopo due anni di convivenza e il sogno di avere un bambino era più forte che mai! Così dopo il matrimonio decidiamo di andare a caccia della cicogna! Dopo i primi test negativi la delusione aumentava, ma dopo 6 lunghi mesi eccole li le due linee sul test! La gravidanza è stata molto dura, avevo 23 anni e mia madre ci stava lasciando, ho passato la gravidanza in oncologia ed avevo poco tempo per dedicarmi a me e il mio cucciolotto che stava crescendo nella mia pancia. E come se non bastasse a 36 settimane inizia l'incubo! Tutto il corpo mi prudeva, ogni giorno peggio, le smagliature si erano aperte ed infiammate e tutto il corpo era ricoperto di croste! Sembrava fossi caduta in un orticaria! Ho passato un giorno si ed uno no al pronto soccorso e mi hanno detto che ero allergica ad un ormone che in gravidanza aumentava sempre di più! Quindi più i giorni passavano, più mi prudeva!

Dopo non aver dormito per 4 notti di fila la mia ginecologa decide che l'unica soluzione era l'induzione!

 

"Solo il parto può aiutarti" sono state le sue parole!

 

Ero a 39+1 e alle 15 il ricovero! Alle 18 mi mettono il primo ovulo e mi dicono di tornare in sala parto a mezzanotte per mettere il secondo! Tanto ce ne sarebbero voluti almeno 3 secondo loro.

 

Vado in camera cercando di dormire ma ero agitatissima! Hanno mandato mio marito a casa e ci siamo dati la buona notte!

 

Alle 23 iniziano i dolori.. all'inizio come dolori da ciclo ma poi sempre più forti! Alle 23.30 mi contorcevo nel letto e decido che non ce l'avrei fatta ad aspettare altri 30 minuti, e così mi trascino al piano di sotto verso la sala parto! L'ostetrica mi accoglie e mi attacca al tracciato! Ormai lo conoscevo bene e vedevo che segnava contrazioni fino a "120".

 

Lei mi controlla e dice che c'è tempo e di tornare in camera ed aspettare mezzanotte, ma io insisto e chiamo mio marito! Quelle erano contrazioni e non volevo stare sola in camera!

 

Mi dà l'ok e quando arriva mio marito ci trasferisce in sala parto/travaglio. Mi ricontrolla e mi dice: "Signora è dilatata di 3 cm e quindi è in pieno travaglio." E così inizia il lungo travaglio!

 

Contrazioni troppo forti e ravvicinate ed in più inefficaci... Decido di stare un po' nella vasca da bagno... ci sono stata per 3 ore e non sentivo quasi dolore! Poi per il controllo mi hanno fatta uscire, che shock! Non mi ero dilatata per niente, sempre 3cm! I dolori diventano insopportabili! (Leggi anche: la storia dei miei due parti)

 

Per fortuna mio marito era sempre al mio fianco! Ma io tengo duro!

 

Alle 8 di mattina dopo 9 ore di contrazioni praticamente inutili l'ostetrica e mio marito mi convincono a fare l'epidurale! Dovevo recuperare forze per il parto!

 

Fanno uscire mio marito e l'anestesista mi fa sedere sul letto e mi dice di stare immobile! Annuisco e mentre lei mi infila l'ago mi si rompono le acque! Scoppio a piangere... mio marito rientra ed io ormai sdraiata sento che piano piano mi si addormenta una gamba. Una sola però... l'epidurale ha fatto effetto solo a metà...ma il dolore diventa sopportabile e riesco a riposare un'oretta!

 

Mi tolgono l'ossitocina perché le contrazioni sono troppe e troppo forti! Finalmente alle 13 ero completamente dilatata e posso iniziare a spingere!

 

Spingo con tutte le mie forze... ma poi dopo un ora e mezza di spinte le contrazioni diminuiscono e non posso spingere! Dopo circa 15 minuti finalmente una contrazione e spingo di nuovo!

 

La testa era lì... si vedeva.. che dolore!

 

Concentrata aspetto la prossima contrazione per far nascere il mio cucciolo, ma la contrazione non arriva. Il mio utero non ce la faceva più... mi rimettono l'ossitocina, ma niente. Io gridavo di tirarlo fuori... mi sentivo morire!

 

Nel frattempo in sala parto le persone intorno a me erano raddoppiate, medici, pediatra, ostetriche... La ginecologa decide per la ventosa e con un'ultima spinta e l'aiuto delle ventosa finalmente alle 15.12 del 2 ottobre nasce e io non potevo crederci di essere ancora viva!

 

È stato un parto lungo e duro ma ne è valsa la pena! Oggi il mio principino compie 18 mesi ed è tutta la mia vita!

 

Da mamma Mina

 

(storia arrivata come messaggio privato sulla nostra pagina Facebook)

 

Ti potrebbe interessare:

 

 

redazione@nostrofiglio.it

 

Le vostre storie del forum di nostrofiglio.it

 

Anche tu aspetti un bambino? Ti potrebbero interessare gli articoli sulla Gravidanza di nostrofiglio.it

 

articoli correlati