Home Storie Storie del parto

Il mio parto, coccolata dall'ostetrica

di mammenellarete - 02.09.2021 - Scrivici

ostetrica-parto
Fonte: shutterstock
Partorire ai tempi del covid non è semplice, ma ho trovato delle ostetriche dolcissime. Un grazie alle ostetriche che fanno il loro mestiere con amore

Vi racconto il mio parto in tempo di covid reso più dolce dalle ostetriche...

Alla settimana 38 stavo ancora benissimo e credevo di avere ancora un po' di giorni per godermi il pancione e invece alle 16.00 del pomeriggio mi si rompono le acque...

Arrivo in ospedale alle 17 e visto la pandemia sono costretta ad entrare da sola... mio marito attende in macchina e per mia fortuna durante il tracciato iniziano subito le contrazioni che nel giro di poco si fanno sempre più intense.

Le ostetriche mi tranquillizzano

Nel frattempo le ostetriche di turno mi tranquillizzano, mi visitano e mi preparano la sala parto, il mio piccolo aveva fretta di nascere... alle 19 fanno salire mio marito e lo fanno assistere al parto... il travaglio dura poco: alle 22.49 il mio ometto nasce.

In queste ore l'ostetrica che mi ha seguito è stata un angelo: non avendo fatto anestesia soffrivo un po', ma lei è stata vicino a me con mio marito a massaggiarmi la schiena e farmi impacchi caldi per tutto il tempo. Mi ha spiegato come respirare e ad ogni controllo si scusava se mi recava fastidio o dolore: una ragazza d'oro che ringrazio infinitamente....

Anche in reparto nei giorni successivi ho trovato un paio di ostetriche davvero molto carine e disponibili.

Dopo il parto purtroppo visto la pandemia sono stata sola in ospedale 4 giorni e loro sono state un aiuto fondamentale...

Un grazie alle ostetriche che fanno il loro mestiere con amore.

Di mamma Federica

(Vuoi scriverci anche tu la tua storia? Mandala a redazione@nostrofiglio.it)

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE