Home Storie Storie del parto

Ho perso il mio bambino a pochi giorni dalla nascita

di mammenellarete - 24.02.2023 - Scrivici

tristezza
Fonte: shutterstock
Di mia spontanea volontà andai al pronto soccorso a fare un tracciato visto che avevo la pressione alta, mi misero sul lettino e ci fu un silenzio tombale: il motivo era perché il mio bambino era morto

In questo articolo

Ero già mamma di due bambine. Nel 2009 scopro di essere incinta del mio terzo figlio: eravamo contentissimi, tutto andava bene ad ogni controllo e anche nella strutturale tutto regolare.

Ho la pressione alta

Era il 6 dicembre: sono andata a fare un'ecografia e il tracciato per la ginecologa era a posto. Mi aveva solo trovato un po' di pressione alta. Mi prescrisse una compressa per la pressione che ho iniziato a prendere il giorno dopo. Un'infermiera chiese alla mia ginecologa se dovevo rimanere in ospedale per stare sotto controllo visto che mancavano pochi giorni per il temine della nascita, mentre invece la ginecologa disse che lei doveva andare a fare un week end per il ponte dell'immacolata e non mi poteva seguire.



Andai il giorno dopo al pronto soccorso

Di mia spontanea volontà andai al pronto soccorso il giorno dopo per fare un tracciato e per vedere se tutto era regolare visto che la sera prima avevo la pressione alta. Mi misero sul lettino per fare il tracciato e mentre mi stavano facendo domande sulla visita precedente ci fu un silenzio tombale e il motivo era perché il mio bambino era morto.

Sono ancora tanto arrabbiata per quel che mi è successo perché di sicuro l'infermiera aveva individuato qualche problema mentre invece la ginecologa aveva da pensare al week end.

Sono sicura che se restavo in ospedale sotto controllo, con un cesario d'urgenza il mio bambino non sarebbe morto.

Di mamma Lidia

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE