Terapia neonatale

Il mio miracolo: "Mia figlia è tornata in vita 10 minuti dopo la nascita"

Di mammenellarete
fullsizerender
Mamma Raffaella

15 Luglio 2015 | Aggiornato il 29 Settembre 2017
 Ero incinta della mia terza figlia, quando un giorno mi svegliai con un dolore atroce alla pancia. Mi portarono d'urgenza prima in clinica, poi in ospedale. Mi svegliai dopo giorni con un cerotto sul ventre. Il mio utero si era rotto in più punti e avevo avuto un'emorragia interna. Mi dissero che ero arrivata in ospedale con pochissimi minuti di vita. Mia figlia era nata morta, ma dopo 10 minuti di rianimazione, la mia guerriera si era miracolosamente ripresa! E' stato un miracolo meraviglioso.

Facebook Twitter Google Plus More

Mi chiamo Raffaella e ho 24 anni. Ho due bambini: Gennaro che ha 15 mesi e Rossana che ne ha cinque. La mia prima gravidanza fu bellissima, ebbi pochissimi disturbi ed io fui piena di energie fino alla fine. Invece, il 25 marzo 2014 nacque Gennaro! Pesava 3.050 kg e 49 centimetri. Quel giorno fui la mamma più felice del mondo. Dopo quattro mesi mio marito ed io decidemmo di avere un altro bambino.

 

Volevamo farlo subito, per farli poi crescere insieme. Quindi rimasi incinta a fine agosto. Data presunta del parto: 26 maggio! Dopo tre mesi di gravidanza scoprimmo che era una femminuccia ed ero super felice. Il 14 gennaio feci la strutturale e la mia principessina era tutta perfetta, ma soprattutto era una trottolina nel pancione. Non stava mai ferma.

 

Poi giunse il famoso 12 febbraio: per me fu un terribile giorno. Mi svegliai alle 7:30, perché dovevo portare mio figlio Gennaro a fare il vaccino. Ma appena mi alzai dal letto, mi venne un dolore atroce alla pancia. Io ho sempre avuto problemi intestinali e quindi pensai che il dolore fosse causato da questo, quindi mi sdraiai di nuovo a letto con la speranza che mi sarebbe passato in fretta. Passò un'ora, il dolore aumentava.

 

Mio marito chiamò il ginecologo che ci disse di raggiungerlo nella clinica ginecologica. Così arrivò anche mia madre e mentre mio marito portò mio figlio all'asilo, io provai ad alzarmi per vestirmi con l'aiuto di mia madre, ma svenni. Mi risvegliai dopo poco, mentre ero in macchina con mio marito e mia madre ed eravamo quasi arrivati in clinica.

 

Il dolore era insopportabile e sentivo la mia piccolina che spingeva. Scesi dalla macchina per entrare in clinica e svenni nuovamente. Mi risvegliai sul lettino con una flebo e c'era una dottoressa che mi stava facendo l'ecografia, la quale mi disse che avevo una forte contrazione e che la placenta si era staccata da una parte. Per questo motivo mi avevano fatto ricoverare e quindi dovevo stare a riposo assoluto, ma mentre mi trasportavano in stanza con la barella, svenni per la terza volta, nonostante fossi sdraiata.

 

Il mio ginecologo chiamò immediatamente un'ambulanza e mi portarono direttamente in ospedale. Il tragitto, durato 15 minuti, fu bruttissimo. I dolori aumentavano sempre di più ed io ero senza forze! Arrivai in ospedale. Erano le 11:00. In pronto soccorso mi fecero un'ecografia e sentii solo un dottore che urlava "È rotto! È rotto!"

 

Subito si avvicinò un medico che mi fece un'anestesia totale. Mi risvegliai alle 15:00. Mi toccai la pancia e avevo un cerotto. Pensai quindi che mia figlia fosse nata! Alzai lo sguardo e avevo due flebo e una sacca di sangue in vena. Non riuscivo a capire davvero nulla. Arrivai in camera e c'erano mia madre, mio marito, mia suocera, mia cognata, una zia e una cugina di mio marito. Avevano tutti gli occhi gonfi di lacrime e dopo due giorni di agonia finalmente mi raccontarono cosa era successo.

 

Il mio utero si era rotto in più punti e avevo un'emorragia interna. Ero arrivata in ospedale con pochissimi minuti di vita.  Mia figlia era nata morta, ma dopo 10 minuti di rianimazione, la mia guerriera si era miracolosamente ripresa! Pesava appena 850 grammi ed era lunga 34 centimetri. È stata per 3 mesi nella terapia intensiva neonatale. Io e mio marito eravamo lì con lei ogni santo giorno. Il 12 maggio mia figlia è tornata a casa! Ora ha quasi 5 mesi, pesa 3.400 kg ed lunga 50 centimetri. Ha una forza e una voglia di vivere incredibile!

 

di mamma Raffaella

 

Neonata
Mamma Raffaella

 

(storia arrivata all'email  redazione@nostrofiglio.it)

Ti potrebbe anche interessare:

Mamma giovane, ho scelto di tenere il mio bambino 

Mamma giovane, incinta mentre stavo ancora studiando 

Parto cesareo, mi sono arresa

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it 

LE ULTIME STORIE