Home Storie Storie del parto

Bimbo prematuro: un'esperienza difficile e meravigliosa

di mammenellarete - 23.05.2014 - Scrivici

bimbo_prematuro.180x120
Questa 'storia' parla della venuta al mondo piuttosto 'veloce' del mio bimbo che ora ha 4 anni. E' nato prematuro a sole 26+6w - 885gr. Ora finalmente possiamo dire che sta bene, il percorso 'prematurità' non è facile, è pieno di mille insidie ed altrettanti colpi di scena.

DONO

 

La vita ha deciso di farmi un dono.
Non mi ha lasciato scegliere come e quando, ma ha deciso di farmi un dono. Non ho capito fin da subito quanto questo dono fosse meraviglioso ed importante, all’inizio tutto sembrava così terrificante.

 

Sei nato in un giorno di sole, in un posto di mare, in un modo del tutto speciale.
Sei nato con due piccole spinte e senza che io sentissi niente, nessun pianto ha risuonato nella stanza e nessuno ti ha appoggiato sulla mia pancia.
Non ti ho visto ma ti ho sognato, non ti ho stretto, ma da subito ti ho amato.

 

Così piccolo così indifeso, aspettavi solo di essere accudito.
Il percorso che stavamo per affrontare non aveva nulla di tradizionale.
Tanti tubicini nel tuo piccolo corpo, che però era forte come un uragano.

 

Niente ti avrebbe portato via da noi, le tue manine stringevano forte le nostre dita e da qui abbiamo iniziato a capire che la volevi con tutto il tuo cuore questa Vita.
Ogni volta dovevamo tagliare i tuoi pannolini, se volevamo farli divenire della tua misura.

 

Trenta giorni sono passati, finalmente siamo usciti dalla terapia intensiva.
Che sospiro di sollievo, questa avventura inizia a spaventarci un po' meno.

 

(Leggi anche: Ho partorito a 26 settimane… ce l’abbiamo fatta!)

 

Inizi a mangiare qualcosa dal biberon, quello che gli altri fanno naturalmente per noi invece è stupefacente. Respirare, che dovrebbe essere la cosa più normale, per te diventa un'impresa eccezionale.

 

Passano altri giorni, tra prelievi, farmaci, terapie, pianti e sorrisi.
Finalmente usciamo dall'incubatrice e passiamo in quel meraviglioso lettino dove tu ci sembri ancora più piccino.
Il tuo viso inizia a cambiare e spuntano finalmente quelle guanciotte tutte da baciare.

 

'Mamma e Papà, ora, con maggiore consapevolezza baderete al vostro bimbo, non starete più in un limbo'.

 

Proviamo ogni giorno a farti mangiare qualche grammo in più, tra piccole e grandi crisi e tanti sorrisi.

 

Amore bello, amore importante… sei cresciuto, sei diventato grande.
Con tanta gioia nel cuore a casa finalmente possiamo tornare. La vita ha deciso di farmi un dono.
Non mi ha lasciato scegliere come e quando, ma ha deciso di farmi un dono. TU.

 

Spero che questa storia possa piacervi. Io, ogni volta che la rileggo, piango come una fontana ripensando a quei giorni terribili ed allo stesso tempo emozionanti e meravigliosi.

 

LA VITA E' UN DONO MERAVIGLIOSO, RISPETTIAMOLO.

 

Di mamma1806

 

(messaggio arrivato per email a redazione@nostrofiglio.it)

 

LEGGI ANCHE LA STORIA: PARTO PREMATURO, IL MIO MIRACOLO

 

Mia figlia è nata alle 4:35 morta per 2 minuti e defibrillata ed in fine intubata. Siamo stati per ben 85 giorni in terapia intensiva neonatale, ma finalmente il 20 ottobre 2011 siamo tornate a casa. La mia piccola Alba Anna è sana ed è un miracolo… il mio miracolo ha combattuto e superato ostacoli tanto duri per una bimba così piccola e fragile, ma oggi posso vedere il suo sorriso e sentire di nuovo il mio cuore battere più forte di prima.
Alba Anna, nata il 26-07-2011. Peso 970 gr
Leggi la storia sul parto prematuro della piccola Alba Anna

 

Ti potrebbe interessare:

 

Tutte le storie sul parto pretermine
Tutto sul parto

 

Aggiornato il 12.11.2015

TI POTREBBE INTERESSARE

articoli correlati