Home Storie Storie del parto

Affrontare il parto in 5 mosse

di mammenellarete - 10.01.2012 - Scrivici

ilpartoin5mosse-400.180x120
Il parto è il momento culminante della gravidanza, ma scopriremo come sarà solo nel momento in cui avverrà. Ci sono infatti travagli molto lunghi, altri molto brevi, alcuni semplici, altri complicati. Vediamo, dunque, insieme come arrivare preparate a questo momento importantissimo nella vita di una donna. Prima di tutto bisogna essere preparate ad affrontare tutte le fasi del parto. Il travaglio di parto è l’insieme di fenomeni dinamici e meccanici, il cui fine è quello di far fuoriuscire il feto ed i suoi annessi dalla cavità uterina materna. Tre sono le variabili importanti: contrazioni uterine canale del parto (pelvi e parti molli) feto Scopriamo insieme cosa avviene durante il travaglio

Ti potrebbero interessare anche...

I preparativi prima del parto

Si può provare a calcolare la data presunta del parto, non affidandosi troppo al risultato ottenuto. Il calcolo può però essere utile per programmare esami e visite, per valutare lo stato di salute del feto e per organizzarsi in vista dell’arrivo del nascituro.

Fra queste una delle più importanti è la borsa per l'ospedale. Quello della valigia per il parto è infatti argomento di discussione e tormento per tutte le future mamme e solitamente è una questione di cui ci si inizia a preoccupare a partire dal sesto mese.

Il parto

Possiamo decidere se partorire in ospedale, in casa, se provare ad avere un parto naturale dopo il cesareo, l'importante è avvalersi di tutto il supporto necessario per prendere questa decisione.

Cosa può succedere durante il parto

E' importante imformarsi su tutto quello che potrebbe accadere durante il travaglio.

Ricordate di prepare bene il papà al momento del parto

Per lui potrà essere difficile assistere o sentirsi parte di questo momento, per cui è importante che arriviate tutti preparati al momento.

L'ultima cosa, ma non meno importante, è decidere, prima del sesto mese, cosa fare con le cellule staminali del cordone ombelicale.

Ti potrebbero interessare anche...

articoli correlati