Home Storie

Gravidanza a rischio. Mia figlia è stata il mio più grande regalo

di mammenellarete - 28.10.2021 - Scrivici

mamma-e-neonata
Fonte: Shutterstock
La mia è stata una gravidanza a rischio molto difficile, tra ricoveri, ansie e paure. Ma poi la mia bambina ha deciso di nascere a 39 settimane con un parto naturale. È stato il mio più grande regalo.

In questo articolo

Era il 7 aprile 2021, ero alla 27esima settimana. Avevo la visita di controllo con il mio ginecologo.

Attendevo l'arrivo di mio marito dal lavoro. Ricordo che mi preparavo come se dovessi uscire per un aperitivo, e, essendosi ridotte solo alle visite di controllo le mie uscite, ne approfittavo per farmi un po' più bella.

Ed eccoci lì, davanti allo schermo, con nostra figlia in 3D. Si muoveva tanto, forse ballava al ritmo del mio cuore, accelerato dall'emozione.

Alla fine della visita, è arrivato il conto. Ma prima del conto il ginecologo: "Signora la devo far ricoverare! Ha il collo accorciato oltre i limiti". Da quell'affermazione non ho capito più nulla. Ricordo lo sconforto e la paura mia e di mio marito.

Ricordo il pronto soccorso vuoto, riempito solo da quel rumore fastidioso del monitoraggio. E poi la voce dell'ostetrica: "La signora ha contrazioni regolari ogni due minuti, preparate la dose per la maturità polmonare".

La mia storia

Sono scoppiata a piangere, io dentro la sala, mio marito fuori.

Sono stata ricoverata una settimana, di cui sei giorni attaccata ad una flebo per calmare le contrazioni che mi impedivano di dormire, mangiare, lavarmi, cambiarmi.
 
Ma non era nulla in confronto alla salute della mia piccola. Hanno poi deciso di dimettermi, considerandomi ancora a rischio.

Fino alle 34esima settimana ho vissuto tra letto e divano, mi lavavo a pezzi con acqua fredda, mi lavavano e asciugavano i capelli. Uscivo soltanto una volta alla settimana per la vista in ospedale, dalla quale non uscivo mai felice del tutto.

Avanti così tra "può rompere il sacco a momenti", "le contrazioni possono intensificarsi in un batter d'occhio"... Ho vissuto due mesi con ansie e paure. Ma poi la mia bambina ha deciso di nascere a 39 settimane e 5 giorni con l'aiuto dell'ossitocina.
 
Sapete perché? Perché è nata di 4 kg e 100 gr per 51 cm, con un parto naturale... dopo 2 ore di spinte! È stato il mio più grande riscatto e regalo.
 
di Anna
 
Vuoi scriverci anche tu la tua storia? Mandala a redazione@nostrofiglio.it
 

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE