Home Storie Racconti di genitori

Un ragazzino dislessico resuscita Fonzie

di mammenellarete - 22.06.2010 - Scrivici

fonzie_5902.180x120
L'espressione Jumping the shark vi dice niente? Si tratta di un modo di dire colorito e decisamente efficace con cui i critici americani stroncano l'evolversi forzato di una serie televisiva ormai priva di spunti possibili. Ispiratore di tale locuzione è Arthur Herbert Fonzarelli, meglio noto come Fonzie, star del celeberrimo telefilm Happy Days, il quale in una puntata della serie si cimentava in una prodezza a sci nautico scommettendo di riuscire a saltare uno squalo.

Nonostante l'infelice performance Henry Winkler, l'attore che interpretava il meccanico rubacuori più famoso della storia, non si è incamponito nel suo ruolo quanto hanno fatto i suoi produttori e ha saputo abbandonare la gloria televisiva per proseguire la sua carriera anche su altri fronti.

fonzie

Da qualche tempo, infatti, l'attore è salito all'onore delle cronache per la sua attività di scrittore per bambini che l'ha visto in breve tempo divenire autore di best-seller grazie al personaggio Hank Zipzer, un ragazzino dislessico le cui avventure hanno fruttato a Fonzarelli ben due milioni e mezzo di copie vendute negli Stati Uniti.

 

Chi l'avrebbe mai detto che dall'interpretazione di un personaggio così spavaldo, seppur irresistibile, il nostro avrebbe un giorno dato voce a un ragazzino timido e complessato. Va però ricordato che lo stesso Winkler soffrì di dislessia durante l’infanzia e tale disturbo, all'epoca bollato come semplice ignoranza, fu fonte per lui di forte disagio.

 

Per scoprire la sfaccettatura più dolce di Fonzie, dunque, bisognerà sperare che le avventure di Hank Zipner vengano presto pubblicate anche da noi.

 

articoli correlati