Home Storie Racconti di genitori

Mia cognata protegge la mia bambina dall'alto

di mammenellarete - 15.08.2022 - Scrivici

arcobaleno-paesaggio
Fonte: shutterstock
Mia figlia è nata un mese e mezzo dopo la morte della mia amata cognata. È nata per portare luce dopo due anni di buio. Non si sono mai potute conoscere, le manca una zia, ma sono sicura che è sempre accanto a lei.
Sono rimasta incinta 9 mesi dopo il mio matrimonio. Eravamo tutti felici in famiglia per la splendida notizia. Una settimana dopo l'allegria raddoppia perché anche mia cognata scopre di aspettare il suo terzo bimbo. Purtroppo per lei la gravidanza si interrompe quasi subito. Da me tiene ancora qualche settimana e si interrompe ad otto settimane.
 
Era il giorno del mio compleanno, 30 anni, mi sono ritrovata all'ospedale in preda ai dolori simili a contrazioni mentre "espellevo" il mio bambino. Sono stata fortunata, mi hanno detto che ho evitato il raschiamento. Ma io fortunata non mi sentivo completamente. Mia cognata qualche mese dopo ha scoperto di essere nuovamente incinta. Finalmente è tornata la pace in famiglia, si è aperta la porta ad un nuova speranza. Ma è durata solo 13 settimane.
 
Una bestia più grande di lei le ha fatto visita, il suo nome è leucemia linfoblastica acuta. I dottori le hanno detto che potevano salvare solo una vita, o la sua o quella del bambino. Ovviamente, già mamma di 2 bambini abbiamo scelto lei, le abbiamo detto di stare tranquilla e di pensare a se stessa.

Mia cognata dall'alto protegge la mia bambina

La chemio era pesante, ma lei non si è mai fatta abbattere. Sempre sorridente e con l'allegria contagiosa. L'estate dopo scopro, dopo due anni dall'aborto, di essere incinta nuovamente. La mia gravidanza va bene fortunatamente, ma la situazione di mia cognata peggiora rapidamente.
 
Si procede col trapianto di midollo osseo, due mesi atroci, ma poi una luce di speranza che è durata solo 2 settimane. Il 17 febbraio di due anni fa mia cognata ha chiuso gli occhi per sempre a soli 34 anni.
 
Mamma di 2 splendidi bambini, di cui uno autistico. Mia figlia è nata un mese e mezzo dopo, il mio arcobaleno, il nostro raggio di sole, nata per portare luce dopo 2 anni di buio.
Non si sono mai potute conoscere, le manca una zia, ma sono sicura che mia cognata è sempre accanto a lei. La vedo nei cuori accanto a mia figlia giornalmente.
 
 
Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio. it

Aggiornato il 12.08.2022

TI POTREBBE INTERESSARE