Home Storie Racconti di genitori

Un'allegra famiglia arcobaleno ai tempi del coronavirus

di mammenellarete - 11.03.2020 - Scrivici

campagna-lodigiana
Fonte: Floria Bersani
La quotidianità in un'Italia con il coronavirus raccontata da Sonia, mamma arcobaleno. "Noi abbiamo in casa 3 splendidi soli, che ci fanno sì sclerare, ma anche ridere tanto e ci fanno sperare che questo uragano passi presto! Noi ne siamo certi/e, l'abbiamo espressamente chiesto alle fate della campagna".

La quotidianità in un'Italia "rossa"

Siamo un'allegra famiglia arcobaleno della bassa lodigiana

Ciao, sono Sonia e la nostra è un'allegra famigliola della bassa lodigiana.

Eravamo nella yellow zone per aver sfiorato inizialmente la red zone, perché viviamo al confine dei primi 11 paesi confinati. Ora, come tutta Italia, siamo rossa a tutti gli effetti.

Insomma, va bene che siamo una famiglia arcobaleno, ma con tutti questi colori non ci capiamo più nulla!

La cosa è certa: due figlie alle elementari classe quinta e quarta (a casa da scuola da tempi memorabili), e l'ultimogenito, nulla facente (si fa per dire), per i suoi appena 16 mesi. Insomma, noi adulte siamo una minoranza! Loro, i 3 marmocchi, sono la maggioranza schiacciante!

Come passare le giornate?

Come facciamo passare le giornate a questa popolazione bambinesca durante la quarantena? La scuola ha saputo darci una bella mano... una di noi riceve i messaggi dalle maestre, l'altra li stampa e li consegna alle pupe, con raccomandazioni sul da farsi!

Occorre dare una tempistica di studio, perché, in questi giorni oziosi, il tik tok parte in un attimo! Il tutto ovviamente contornato dal "mamma" (ad libitum) del nostro piccolo ominide. Immaginatevi quante volte venga detta la parola "mamma" con in casa 2 madri. Ne avete un vaga idea? Ma comuque ce la giostriamo.

Abbiamo delle splendide campagne, che nelle giornate di sole sono un quadro... ai nostri piccoli (che io chiamo "Toci" come fossero una Civiltà vera e propria), piace un sacco, anche perché è, notoriamente, il posto in cui risiedono innumerevoli fate, che abbiamo cercato e anche quasi visto più volte nel corso di questi anni! Ci alleniamo! Una di noi, (io), è il genitore adibito alla motoria della famiglia!

Una camminata veloce non fa mai male

A loro parte il tik tok, a me parte la camminata veloce come se non ci fosse un domani!

Le ragazze (2 preadolescenti in piena regola!), mi seguono volentieri, a volte a piedi, a volte coi pattini, e mi illustrano il loro stretching che apprendono durante le loro lezioni di ginnastica artistica! Ricordo che l'estate scorsa al mare si erano fermate con noi altre persone! Ci siamo sentite una scuola fitness!


Valeria (mia moglie) ha già sfornato con loro, in ordine cronologico: una torta di mele, 2 salami di cioccolato e uno strudel! Per forza poi andiamo a camminare!

Giochiamo insieme

In questi giorni abbiamo ricordato come si gioca a Monopoli! Erano secoli che non ci giocavamo! Non semplice quando arriva il piccoletto che si vuole mangiare le case che hai messo su vicolo corto, ma si può fare!

Lavarsi le mani spesso è diventato un gioco per il piccolo Paolo, che, con le sorelle a seguito, scopre le virtù dell'igiene!
Le nostre giornate sono sempre lunghe e piene, ora più che mai, perché ad oggi, stiamo entrambe lavorando, e io essendo nell'alimentare, non mi fermerò di sicuro. Cerchiamo di prendere il lato positivo da questo periodo, il senso di responsabilità verso il prossimo, verso i nonni che dobbiamo proteggere e i Toci l'hanno capito (a parte Paolo che cerca di leccare e mordere tutto quello che può).

Non ho mai visto così tanta gente in camapagna

Non ho mai visto sparse in campagna così tante persone... così tante famiglie. Lontani gli uni dagli altri, ma baciati dal sole.

Noi abbiamo in casa 3 splendidi soli, che ci fanno sì sclerare, ma anche ridere tanto e ci fanno sperare che questo uragano passi presto!

Noi ne siamo certi/e, l'abbiamo espressamente chiesto alle fate della campagna. :)

di mamma Sonia

TI POTREBBE INTERESSARE

articoli correlati