Home Storie Racconti di genitori

Gravidanza extrauterina e asportazione di una tuba. Siate sempre felici della vita che avete in grembo

di mammenellarete - 21.04.2022 - Scrivici

donna-pensierosa
Fonte: Shutterstock
Ho avuto una gravidanza extrauterina e ho subito l'asportazione di una tuba. Oggi mi sento come se mi avessero tolto una parte di me. Siate semprefelici della vita che avete in grembo, nessun dono sarà mai più grande di questo.

Sono una mamma di 35 anni, ho due meravigliose bambine, una di 23 mesi e l'altra di 6 mesi. Agli inizi di febbraio scoprii di essere nuovamente in attesa, gioia e paura in quel momento.

Il 22 febbraio la prima ecografia, ma qualche giorno prima ebbi un forte dolore al fianco e all'inguine sinistro. Durò un giorno, quindi non ci feci caso... Arrivato il giorno della visita, sentii che qualcosa non andava. Infatti prima di uscire di casa dissi: "HO PAURA".

Arrivati allo studio io e mio marito, ci sentimmo dire: "Signora, deve essere operata d'urgenza, sta rischiando un'emorragia in quanto ha una gravidanza extrauterina". In quel momento il mondo mi crollò addosso, tutt'oggi sento ancora quel dolore...

Fui ricoverata la sera stessa e la mattina seguente subito operata con l'asportazione di una tuba. Questo fu il momento in cui mi sentii la donna più vuota al mondo. Mi avevano tolto una parte di me, il mio bambino...

Gravidanza extrauterina. Siate sempre felici della vita che avete in grembo

Da quel giorno sono cambiata, da quel giorno sono triste e pensierosa... Da quel giorno penso sempre al mio bambino ed il dolore non mi lascia un attimo. Guardo le cicatrici, tocco la mia pancia e penso che doveva esserci una vita dentro me.

Sono stata anche giudicata in quanto la mia bambina aveva pochi mesi quando ho scoperto di essere di nuovo incinta. Ad oggi dico SIATE SEMPRE FELICI DELLA VITA CHE PORTATE IN GREMBO, NESSUN DONO SARA' MAI PIU' GRANDE DI QUESTO. Un abbraccio a chi ha vissuto e vive il mio stesso dolore.

Mamma Roberta

Vuoi raccontare la tua storia? Mandala a redazione@nostrofiglio.it

TI POTREBBE INTERESSARE