Home Storie Racconti di genitori

Re Mida, come trasformare materiale di riciclo in gioco creativo

di mammenellarete - 05.01.2012 - Scrivici

re-mida-400.180x120
Giocare al rispetto dell'ambiente è divertente e istruttivo. A Biella esiste un luogo in cui poter fare questa esperienza con i bambini. ReMida è un progetto culturale senza scopo di lucro nato a Reggio Emilia nel 1996 per promuovere un nuovo modo di pensare green. L'approccio verso la tutela dell'ambiente passa, secondo ReMida, attraverso la valorizzazione degli scarti come oggetti utili a vivere un’esperienza creativa ed educativa a impatto zero. Lo scopo di ReMida è quello di ridare nuova vita, attraverso un riutilizzo creativo, a materiali che altrimenti verrebbero buttati via perché apparentemente senza valore.

Come partecipare?

  • le aziende possono donare ai centri ReMida gli scarti di produzione (puliti e non pericolosi) che vengono poi selezionati, esposti e messi a disposizione;
  • insegnanti, alunni, associazioni, educatori, operatori di biblioteche e ludoteche e cittadini in generale possono accedere agli scaffali di ReMida attraverso un tesseramento annuale. Potranno quindi creare con carta, legno, cordame, cuoio, vetro, plexiglass, filati, tessuti, merceria, plastica, gomma, tappezzeria, spugna, moquette, metallo, imballaggi. Sono esclusi, dai materiali a disposizione, gli scarti domestici e ogni rifiuto proveniente da privati.

  • un magazzino - emporio aperto tutti i martedì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30;
  • un laboratorio e uno spazio all’aperto multifunzionale per concerti, eventi, allestimenti, laboratori e manifestazioni.

Tel. Giulia: +39 335 8478154mail: remidabi@gmail.com

Ti potrebbero interessare anche...

articoli correlati