Home Storie Racconti di genitori

Nuove forme di lavoro attraverso la tecnologia per favorire la conciliazione famigliare

di mammenellarete - 01.02.2012 - Scrivici

Telelavoro-400.180x120
Da tempo ormai stiamo approfondendo le temetiche legate a lavoro e maternità, evidenziando i ritardi italiani rispetto ad altri paesi europei e riguardo le politiche di conciliazione che favorirebbero maggiormente la partecipazione delle donne al mondo professionale. Nell'epoca della tecnologia una mediazione ideale sarebbe il telelavoro, ci sono infatti molte professioni che ormai possono essere esercitate comodamente da casa, con il solo supporto di una rete internet e un computer, riducendo così anche i costi delle aziende.

Dal 1994 ad oggi sono stati fatti notevoli passi in avanti, infatti, se prima i telelavoratori in Italia rappresentavano lo 0,5% della forza-lavoro, oggi hanno raggiunto il 3,6%, pari a circa 720.000 lavoratori. Di questi, 315.000 lavorano a casa 1 o 2 giorni alla settimana; 90.000 sono gli operatori autonomi che hanno l’ufficio in casa; 270.000 i lavoratori mobili e 135.000 lavorano da casa qualche giorno al mese. Questi dati sono incoraggianti anche se ancora non sufficienti per stare al passo con i mercati internazionali.

Lavorare da casa, con i supporti tecnologici adeguati, potrebbe rappresentare un incentivo per il lavoro di quelle donne che abbandonano la professione per badare ai figli, permettendo indubbiamente una gestione del tempo conciliabile con una famiglia e con le esigenze di bambini piccoli.

Di conciliazione, lavoro femminile e servizi si sta parlando molto in questi giorni anche in ambienti istituzionali, rispetto alla riforma del lavoro che il governo varerà entro marzo. Mamme nella rete sta seguendo i lavori e le trattative con le parti sociali molto da vicino, ed ecco la testimonianza che abbiamo raccolto dallo stesso Ministro del welfare, Elsa Fornero, su lavoro, donne e maternità.

--- Ti potrebbero interessare anche...

Qual'è la tua esperienza in merito?

---

Ti potrebbero interessare anche...

articoli correlati