Home Storie Racconti di genitori

Nobel allo scienziato della fertilità

di mammenellarete - 06.10.2010 - Scrivici

nobel_590.180x120
Il fisiologo britannico Robert Edwards, le cui ricerche hanno portato al primo bambino concepito in provetta, ha vinto il Nobel per la medicina 2010. Lo ha annunciato lunedì 4 ottobre ll'istituto svedese Karolinska, che assegna il riconoscimento. Edwards, 85 anni, ha vinto il premio di 10 milioni di corone svedesi (1,5 milioni di dollari). "I suoi lavori hanno reso possibile la cura dell'infertilità, una condizione medica che affligge larga parte dell'umanità, tra cui oltre il 10% delle coppie in tutto il mondo", ha detto l'istituto in un comunicato. Noto come il padre della fecondazione in vitro (Ivf), Edwards ha ricevuto il premio per un'attività che l'istituto ha definito una "pietra miliare nello sviluppo della medicina moderna".

Sono 4 milioni i bambini nati dal 1978 grazie alla tecnica sviluppata da Edwards assieme al collega, deceduto, Patrick Steptoe. "Bob Edwards ha cambiato il modo in cui pensiamo all'avere bambini", ha detto Alan Thornhill, direttore scientifico del London Bridge Fertility, Gynaecology and Genetics Centre.

La Chiesa si è opposta strenuamente alla tecnica di fecondazione in vitro. "La fecondazione in vitro ha portato alla deliberata distruzione di milioni di embrioni umani", ha detto il professor David Albert Jones, direttore dell'Anscombe Bioethics Centre, un istituto cattolico di ricerca a Oxford, Inghilterra.

Voi da che parte state? Applaudite alla premiazione di Robert Edwards o siete contrarie alla ricerca?

articoli correlati