Home Storie Racconti di genitori

Nicoletta Romanoff, Samuela Sardo e Tosca D'Aquino in "Smetti di Piangere, Penelope!"

di mammenellarete - 29.03.2011 - Scrivici

Teatro-Ambra-Jovinelli-400.180x120
Dal 26 marzo al 10 aprile 2010 al Teatro Ambra Jovinelli di Roma, lo spettacolo di tre donne a confronto. Nella vita vera sono Nicoletta Romanoff, Samuela Sardo e Tosca D'Aquino, mentre sul palco sono rispettivamente Anna, Penelope e Francesca, e portano in scena "Smetti di piangere, Penelope!". I temi trattati: la maternità, l'eros, e l'universo femminile in generale. E poi i luoghi comuni, le false verità, la realizzazione nella vita, le aspettative sociali che pesano sulle donne di oggi che sembrano delle wonderwoman ma che in realtà nascondono un mucchio di fragilità legate in particolare ai rapporti di coppia.

Le tre ragazze non sono ancora mamme, hanno da un po' superato la soglia dei 30 anni, e hanno, in apparenza, le idee molto chiare su parecchi fronti e rappresentano gli emblemi delle donne nella società odierna.
Nella prima parte si raccontano, definiscono i propri personaggi, delineano i profili di tre donne molto diverse.
Nella seconda parte, dieci anni dopo, le tre amiche si ritroveranno, ma la vita avrà proposto loro strade ben diverse da quelle che si aspettavano.

Nicoletta Romanoff, mamma di tre bambini e compagna di Giorgio Pasotti, descrive il suo personaggio come molto particolare: Anna, che sa già tutto del figlio che non ha ancora avuto, avrà dalla vita alcune sorprese inaspettate.

Penelope (Samuela Sardo), invece, è la più stralunata delle tre, non ha mai programmato il futuro, e ha problemi ad affrontare in maniera diretta l'argomento coppia, maternità, relazione stabile.

Tosca D'Aquino, Francesca sul palco, non ha concluso molto nella vita ma ora lascia che sia il suo orologio biologico a decidere: è ora di fare un figlio!

Se sarete a Roma e avrete l'occasione di andare a teatro a vedere questo spettacolo, ce lo vorrete raccontare?

articoli correlati