Home Storie Racconti di genitori

Mia figlia si è chiusa in auto: che spavento!

di mammenellarete - 02.08.2016 - Scrivici

bambinolasciatoinauto.600
Fonte: alamy
20 minuti. Venti minuti interminabili. Con lei chiusa in auto perché, per vari distrazioni e coincidenza, io sono rimasta fuori e lei chiusa dentro, con le chiavi dell'auto tra le sue manine. È andato tutto bene e lei non si è accorta di nulla, ma io ho pianto per giorni e per notti 

Era esattamente agosto dello scorso anno. Io e la mia bambina tornavamo dal parco giochi, erano circa le 19:30...

La piccola, che aveva 14 mesi, comincia a fare i capricci. Io apro lo sportello anteriore e appoggio al posto di guida la borsa lasciandolo aperto per sicurezza. Poi lego lei nel suo seggiolone mentre continua a piangere (sbagliando) e le lascio le chiavi, purtroppo distraendomi chiudo la portiera e nello stesso momento una signora pur di "parcheggiare" mi chiude la portiera che io avevo lasciato aperta per sicurezza...

In un istante mia figlia pigia l'unico tasto che chiude le porte e da quel momento il panico! Avevo il cellulare chiuso in auto con lei che mi guardava e rideva alla richiesta di premere quei tastini che aveva sotto le dita, ma lei come risposta mi lancia il telecomando che cade sotto il sedile.

Per fortuna passa una ragazza alla quale riesco a chiedere di fare una telefonata e farmi raggiungere dal padre che recupera le chiavi di scorta e corre da noi.

In tutto 20 minuti che mi sono sembrati un'eternità...

Abbiamo giocato a nascondino e ci siamo fatte le linguacce...

Ma i miei pensieri correvano al fatto che fosse agosto e che lei era tappata nell'auto e che ero sola (nessuno dei passanti mi ha aiutato, anzi un paio si sono lamentati del continuo suonare dell'antifurto)...

È andato tutto bene e lei non si è accorta di nulla, ma io ho pianto per giorni e per notti nonostante mio marito mi ha sempre rassicurata del fatto che fosse stato un incidente...

Tutto questo per dire che anche un'azione semplicissima e che facciamo quotidianamente può diventare "fatale"...

di mamma a.

(la mamma autrice della storia ha chiesto di poter rimanere anonima)

Storia arrivata come messaggio privato sulla nostra pagina Facebook

Leggi anche: quel giorno che ho rischiato di lasciare mia figlia in auto

e i vuoti di memoria, come funzionano

TI POTREBBE INTERESSARE

articoli correlati