Home Storie Racconti di genitori

Menù per capodanno

di mammenellarete - 28.12.2011 - Scrivici

cenone-capodanno-400.180x120
Natale è appena finito ed è già ora di pensare al menù di capodanno. Anche oggi vogliamo darvi qualche consiglio avuto dai nostri amici di Made In Kitchen. Partiamo così con una proposta per il menù di Capodanno tradizionale. Il menù è da considerarsi completo di antipasto, primo, secondo e dolce ed è stato composto seguendo i consigli e le ricette della community di Made in Kitchen.

Ti potrebbero interessare anche. . .

1) Antipasto

Partiamo da un classico: l’ insalata russa, e a seguire vol-au-vent asparagi e olio al tartufo.

Vino: Iniziamo questo cenone di Capodanno con due antipasti discretamente “sostanziosi”: personalmente partire con delle bollicine, magari puntanto verso il Trentino. Oppure sceglierei un Sauvignon o una Ribolla Friulana con un po’ di corpo e struttura. Se invece preferite un rosso, un bel Tai Rosso Veneto non lo vedrei male.

2) Primo piatto

Si parte con un bel piatto di raviolini in brodo di cappone, e a seguire le immancabili lenticchie in zuppa con gamberetti e bacon.

Vino: Due primi molto differenti tra di loro. Nonostante la presenza dei gamberetti, oserei un abbinamento con un rosso magari non troppo di sostanza e di corpo, come un Rosso Piceno o un Rossese Ligure. Se proprio volete esagerare con i raviolini in brodo un Dolcetto oppure un bel Lambrusco o una Barbera vivace.

3) Secondo

Via a piatti di carne d’accompagnamento come le terrine di pollo, o una versione più sostanziosa con l’arrosto di manzo con crema di cipolle.

Vino: Anche qui possiamo fare una doppia scelta. Un unico vino per entrambi i secondi puntando verso vini a base Sangiovese non troppo strutturati o un bella Lacrima di Morro d’Alba. Oppure tenete uno di questi due vini per la terrina di pollo e con l’arrosto osate un vino più strutturato: il cuore mi direbbe Nebbiolo, ma strizzando l’occhio al Sud Italia ci vedrei bene un Aglianico (magari del Vulture) o un Nero d’Avola in purezza.

4) Dessert

Per completare il cenone una ricetta per un pandoro speciale, accompagnato da frutta e cioccolato.

Vino: Scelta classica con Malvasia o Brachetto. Scelta un po’ più ricercata e particolare un abbinamento con Sherry Pedro Ximenez o Porto Tawny. Da degustare anche dopo il dolce.

E voi, cosa state pensando di cucinare per capodanno?

Ti potrebbero interessare anche. . .

TI POTREBBE INTERESSARE