Home Storie Racconti di genitori

Mamma a 44 anni. La cosa più bella che mi sia mai potuta capitare

di mammenellarete - 21.10.2016 - Scrivici

mamma.600
Fonte: Pixabay
Io ero molto scoraggiata anche perché avevo già 44 anni, ma volevo un altro figlio. Ebbi due aborti. Ero molto, ma davvero molto spaventata. Rimasi incinta un'altra volta e finalmente andò tutto bene. Oggi posso dire che ho un bellissimo bambino di quasi un anno e non mi pento di avere insistito tanto perché è la cosa più bella che ci sia mai potuta capitare.

Ciao a tutte, ho una figlia di quasi 15 anni avuta da una precedente relazione. Purtroppo prima di averla, più di 15 anni fa, ebbi un aborto.

Tre anni fa scoprii, dopo un paio di giorni di ritardo, di essere nuovamente incinta. Eravamo tutti al settimo cielo perché il piccolo era davvero tanto desiderato. Tutto andò bene sino a quando dovetti fare la translucenza nucale: da quell'esame mi cadde il mondo addosso.

Eravamo così felici ed emozionati, ma quasi subito capii che c'era qualcosa che non andava. La dottoressa ci disse che la gravidanza si era interrotta alla decima settimana senza nessun sintomo. Io stavo benissimo, ma il bimbo non c'era più.

Mi fece subito il foglio per l'ospedale e andai direttamente lì. Eravamo distrutti, in serata mi misero degli ovuli per l'espulsione e poi ci fu il raschiamento. Eravamo decisi a ritentare e dopo sei mesi rimasi di nuovo incinta. Dopo un mese ebbi un altro raschiamento.

Non sapevamo più cosa fare. Io ero molto scoraggiata anche perché avevo già 44 anni.

Dopo pochissimi mesi rimasi di nuovo incinta. Ero molto, ma davvero molto spaventata. Grazie a Dio andò tutto bene. Oggi posso dire che ho un bellissimo bambino di quasi un anno e non mi pento di avere insistito tanto perché è la cosa più bella che ci sia mai potuta capitare.

di anonima

(storia arrivata alla pagina Facebook di Nostrofiglio.it)

Leggi anche:

Ho quattro figli e una famiglia splendida

Mamma a 40 anni grazie alla scienza

Mamma giovane, ho scelto di tenere il mio bambino

Hai anche tu una storia da raccontare? Scrivi a redazione@nostrofiglio.it

Aggiornato il 15.12.2017

TI POTREBBE INTERESSARE

articoli correlati