Home Storie Racconti di genitori

Mamma a 20 anni: aspetto il frutto del nostro amore

di mammenellarete - 28.05.2014 - Scrivici

cerco-un-figlio.180x120
Un anno fa ero una ragazza insicura di 19 anni, appena uscita da una storia passata a dir poco rovinosa e con tutto nella testa all'infuori di trovare la persona con cui passare il resto della mia vita ma. Come spesso accade, il destino aveva riservato un percorso completamente diverso da quello che pensavo di intraprendere ( per fortuna!!). Lui era un ragazzo di 23 anni, mai entrato in storia seria, con tutto nella testa all'infuori di metterla a posto. Serate con amici, discoteca tutte le sere, cocktail, sigarette e shopping, ecco cosa ci accomunava ( almeno a

primo acchito!)

 

Ci siamo conosciuti in una famosa discoteca di Milano e, di lui, la cosa che più mi ha colpito è stata la gentilezza con cui mi si è rivolto, sfiorandomi la mano con un grande sorriso sul volto e due occhi azzurro cielo. Lui ancora oggi si ricorda come ero vestita, per filo e per segno, e mi dice sempre che non avrebbe potuto non notarmi, con quel vestito così semplice e bianco.

 

Abbiamo parlato tutta la notte, la mattina dopo e, con il tempo, abbiamo capito che non potevamo fare a meno l'una dell'altro. Non c'è stato un solo giorno che non ci vedessimo; nonostante i 35 km di distanza che ci separavano , io trovavo il modo di andare a trovarlo a Milano centro, dove lavorava, e lui veniva da me a dormire, tutte le notti.

 

Abbiamo vissuto in simbiosi per un anno intero e non c'è mai stato giorno in cui ci siamo separati per più di 8 ore.. Nonostante il suo lavoro da poliziotto, nonostante i miei studi da osteopata, ogni giorno eravamo assieme.

 

Il 31 ottobre abbiamo scoperto di aspettare una bambina e la cosa fu traumatica: mi ricordo ancora lui che cercava di scenerare nel lavandino mancandolo in quanto troppo intento a fissare quel clearblue " incinta 3+".

 

Mia madre lo scopri cinque minuti dopo. Senza nemmeno il tempo di consultarci (dopo altri 6 test di gravidanza tutti positivi) mia madre chiese lui che intenzioni avesse e lui la guardò e disse che mi amava e che si sarebbe preso qualsiasi responsabilità: era vero.

 

Un anno dopo abbiamo una casa tutta nostra, la stanza della bambina è piena di qualsiasi cosa le serva, la cucina profuma sempre di buono e lui, immancabilmente, continua a starmi accanto ogni giorno per tutto il giorno (e anche se non potrebbe, delle volte mi porta addirittura a lavoro!)

 

Ci amiamo ogni giorno con una consapevolezza diversa rispetto al giorno prima e, adesso, stiamo aspettando che nasca il frutto del nostro amore, la nostra Celeste!

 

Senza nemmeno farlo apposta, il termine è il 21 giugno, il giorno in cui la primavera lascia il posto alla calda estate.

 

di Martina

 

(storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

 

LEGGI ANCHE: Ivonne, incinta a 16 anni

 

Voi raccontare anche tu la tua storia di mamma giovane? Scrivici a redazione@nostrofiglio.it

 

Ti potrebbe anche interessare:

 

la mia storia di mamma a 16 anni mamma giovane, incinta mentre stavo studiando

 

MAMMA GIOVANE: TUTTE LE STORIE

 

articoli correlati