Home Storie Racconti di genitori

Mamma a 18 anni, la mia storia

di mammenellarete - 24.02.2014 - Scrivici

mamma-giovane.180x120
Ciao a tutti, volevo raccontarvi la mia storia... Ho 18 anni e l' 8 gennaio il giorno del mio compleanno ho effettuato un test di gravidanza perché avevo un mancato ciclo da più di 12 giorni. Quando ho fatto il test ero con il mio ragazzo. Lui ha 20 anni e non lavora per via della crisi anche perché si sbatte tutti i santi giorni per cercare un lavoro. Quando è venuto fuori positivo io ho iniziato ad agitarmi e a piangere perché non me lo aspettavo e ho iniziato a fare i salti di gioia e ad abbracciare fortissimo il mio ragazzo, nel frattempo eravamo felicissimi perché lo cercavamo da ben 9 lunghi mesi, così la prima cosa che ho fatto è stato mandare un messaggio a mia madre che era a lavoro con scritto: "Ti devo parlare". Ma mia madre aveva già capito tutto anche se non so come,

comunque non la prese molto bene, disse che siamo giovani, viviamo ancora entrambi con i genitori, che lui non lavora, ecc ... solite cose vere che dice una mamma per il nostro bene, ma disse anche che lei ci sarebbe stata per qualsiasi decisione avremmo preso e che la scelta era solo nostra.

Così ora mi sento la ragazza più felice di questo mondo anche se la paura del parto è grandissima.

Ora sono a 2 mesi e 3 settimane e nonostante la paura non vedo l'ora che la mia piccola/o nasca.

Non vedo l'ora di provare la sensazione di gioia e di amore che prova una madre per un figlio.

Per il resto, spero solo che il mio ragazzo presto trovi lavoro ed essere dipendente per i fatti miei e riuscire a non fare mancare niente a nostro figlio sudandoci i soldi con le nostre mani e non con quelle dei genitori.

Perché non c' è cosa più bella di questa.

di Denise

(storia arrivata per email a redazione@nostrofiglio.it)

articoli correlati