Home Storie Racconti di genitori

Le uova di Pasqua: come decorarle

di mammenellarete - 24.03.2009 - Scrivici

uova-pasqua_big_2.180x120
La tradizione pasquale in molti paesi sia europei che non, è quella di dipingere le uova e metterle in un cesto per ravvivare la casa con quel tocco colorato di atmosfera primaverile. Ma perché si colorano le uova e quali sono le origini della Pasqua? Tutto nasce dalla tradizione cristiana, come è giusto che sia, visto che la pasqua è una festa religiosa.

Una leggenda racconta che Maria Maddalena, nel giorno della Resurrezione di Gesù, si recò al sepolcro scoprendolo vuoto. Corse dai discepoli ad annunciare l’incredibile notizia. Pietro la guardò scettica e le rispose. "Crederò a quello che dici solo se le uova contenute in quel cestello diverranno rosse." E le uova di colorarono di rosso. Traendo spunto da questo aneddoto, ogni paese ha tratto la sua tradizione. Ad esempio, in Grecia c’è l’usanza di scambiarsi le uova rosse che ricordano il sangue di Cristo crocifisso, oppure in Armenia si dipingono uova con immagini di Gesù, della Madonna e scene della Passione proprio in onore della Pasqua. In alcuni paesi dell’Europa orientali si usa dipingere motivi stilizzati geometrici e bicolore, come rosso e bianco o blu e bianco.

Come decorare quindi le uova per proseguire la tradizione?

Si possono utilizzare varie tecniche di decorazione delle uova. Ovviamente, devono essere realizzate da sode o da vuote.

uova-pasqua_big1

Uova sode colorate

Uova sode

Si possono colorare in modo naturale. Mettere le uova a bollire in un pentolino, aggiungere un cucchiaio di aceto e cipolla per farle arancioni; per colorarle di verde, invece, si possono far bollire con degli spinaci; o ancora, se si desiderano gialle è consigliato unirle al tè; le uova diventeranno rosa se si aggiunge la barbabietola cotta e grattugiata. Quando il guscio sarà colorato, è possibile disegnare dei motivetti stilizzati geometrici, oppure dei fiorellini che ricordano la primavera anche con pennarelli indelebili, oppure incollare perline, fiori secchi, alcuni fiorellini o palline create con pasta al sale, oppure con la pasta modellabile.

Uova vuote

Praticare un forellino sotto l’uovo e svuotare il contenuto con il quale si può fare anche una buona frittata! Si possono ritagliare immaginette da giornali, riviste, ed incollarli con semplice colla stick. Importante: la colla va messa sulla carta e non direttamente sul guscio. È anche carino utilizzare dei pezzetti di stoffa da incollare sulle uova per creare dei personaggi carini.

Si possono creare baffetti, occhietti, boccucce e sbizzarrirsi nella creazione di tanti ometti carini da poter utilizzare per giocare con gli altri bimbi e stimolare la fantasia.

Buona Pasqua a tutti!

articoli correlati