Home Storie Racconti di genitori

La Pasqua nel mondo

di mammenellarete - 27.03.2009 - Scrivici

pasqua_mondo_big.180x120
La pasqua è una festa religiosa che ha celebrazioni diverse in tutto il mondo. Abbiamo già visto alcune delle tradizioni in Italia: ci sono quelle comuni in tutto il paese come quella di tenere le campane silenziose dal venerdì santo fino alla domenica, il giorno della resurrezione. Poi si sa, ogni paese ha le sue usanze ed anche ogni paese del mondo festeggia in modo diverso la pasqua. Vediamo alcuni costumi di paesi europei intorno all’Italia.

Francia.

La tradizione francese è molto simile a quella italiana. Le campane rimangono silenziose dal venerdì alla domenica, i genitori dicono ai bambini che le campane sono volate via verso Roma per ritornare il giorno della resurrezione. Questo suscita la curiosità dei più piccoli e mentre loro sono intenti ad ammirare le campane che volano al loro posto da Roma, mamma e papà nascondono le uova di cioccolato per dar il via alla caccia all’uovo.

Germania.

Il simbolo della pasqua per i bambini è il coniglietto. Tutte le finestre sono abbellite con disegni di coniglietti e uova. Seguendo la tradizione europea della caccia all’uovo, anche in Germania si nascondono le uova di cioccolato in giardino o in casa.

In Germania settentrionale c’è la tradizione dei fuochi notturni di pasqua. La particolarità sta nell’accensione del fuoco: si fa strofinando due pezzi di legno con una grossa lente. A volte si spengono i lumi delle chiese che vengono riaccesi proprio con questa fiamma (“fuoco sacro”). Le ceneri hanno anche un valore soprannaturale, in effetti sono sparse dai contadini per i campi per propiziare un buon raccolto e la fine dell’inverno e, quindi, la venuta della primavera. Il pranzo pasquale è a base di agnello ed anche il dolce ha la forma di un agnello.

Inghilterra.

Il giorno in cui si ha la cerimonia più importante è il giovedì santo. A Londra si ricorda nell’abbazia di Westminster, in cui si dona ai poveri, del denaro. Dopo la cerimonia si distribuiscono le borse su vassoio d’argento. Il venerdì santo, invece, in antichità si festeggiava l’usanza dei dolci che si usava mangiare come protezione contro il fuoco. Circa duecento esemplari di questi dolci tipici sono conservati in un pub di Londra chiamato “Il figlio della vedova”. La leggenda racconta che una vedova, nell’attesa che suo figlio marinaio disperso tornasse, cucinò per un anno biscotti (hot-cross buns: brioches fatte con cannella ed uvetta).

La tradizione dell’uovo in Inghilterra ha una visione molto più movimentata. Sui dolci c’è la glassa di zucchero che ricorda la passione di Cristo. Un’altra usanza è quella di far rotolare su di un prato, o lungo una strada, delle uova colorate fino a quando i gusci non si siano spezzati. Si tiene a Preston dove le uova rotolano su un pendio di erba.

I ragazzi, poi, si contendono le uova e le torte con battaglie.

E tu come festeggi la Pasqua? Dillo sul nostro forum!

articoli correlati