Home Storie Racconti di genitori

La mia terza gravidanza inaspettata

di mammenellarete - 03.03.2021 - Scrivici

gravidanza-40-anni
Fonte: Shutterstock
Ora sì che siamo davvero al completo e io che mi definivo mamma di figli maschi sono completamente persa per la mia principessa "ritrovata".

Voglio raccontarvi la mia storia e sapere quanti di voi credono nel destino. Io un po' ho imparato a farlo e capirete perché.

Avevo due figli maschi e credevo di essere a posto così (o forse mi illudevo di esserlo. . . ). Quando aspettavo il primo, prima di scoprirne il sesso io e il mio compagno eravamo fermamente convinti fosse femmina. . . così, senza una reale motivazione. Alla scoperta del pisellino eravamo comunque felici perché stava bene e per noi genitori niente è più importante.

Alla seconda gravidanza pensavamo: "Ecco forse ci siamo stavolta! Una principessa al fianco del nostro principe!" Ma niente neanche quella volta. . . la mia casa invasa da maschietti, compreso il cane!

Pensavo di aver chiuso i "battenti"

Partorito il mio secondo figlio credevo di aver chiuso i "battenti" e ancora una volta mi illudevo che ero in pace e completa così. . . eppure. . . eppure quando mi facevano la classica battuta sul terzo figlio notavo che la cosa non mi dispiaceva.

Poi è arrivato il Covid e con lui il lockdown e un clima di incertezza e paura che tutt'ora ci accompagna. Avevo iniziato ad allenarmi in casa con la cyclette, facevo addominali e squat e mangiavo bene. Ma proprio nei giorni che aspettavo il ciclo, iniziai a svegliarmi stanca e giù di tono. Davo la colpa alla pressione bassa. . .

Il test a una settimana di ritardo

Ma il mio compagno ci aveva visto giusto e dopo una settimana di ritardo, esattamente il 1 Maggio dell'anno scorso, scopro di essere incinta. Panico, gioia e incredulità si mescolano insieme. . . piango e comunico la notizia al mio compagno. Rimaniamo zitti per ore. . . ognuno con i propri pensieri e soprattutto la stessa frase: "Sarà un altro maschio!"

Una principessa in arrivo

E invece il destino ha voluto che la principessa che credevamo di aspettare la prima volta, era arrivata davvero da noi.

Si è fatta attendere e ci ha dato qualche preoccupazione inizialmente perché c'erano dei valori nella traslucenza che avevano allertato il ginecologo. Tutto rientrato per fortuna perché dai controlli successivi la nostra principessa era sana e cresceva bene.
Ho amato ogni momento della mia terza, inaspettata gravidanza. . . anche quei disturbi che mi facevano capire che la mia bimba continuava a crescere.

Le prime contrazioni

La sera del 23 Dicembre inizio a perdere il tappo mucoso e ad avvertire le prime contrazioni. Rimango sveglia tutta la notte e alle prime luci dell'alba vado in ospedale. Per fortuna ho potuto avere al mio fianco il mio compagno durante il travaglio. . . e alle 13:20 della Vigilia di Natale nasce la nostra Isabel Vittoria, 3,392kg di bellezza e dolcezza.

Inutile dire che la amiamo da morire e i fratelli la adorano.

Ecco adesso si che siamo davvero al completo e io che mi definivo mamma di figli maschi. . . beh. . . sono completamente persa per la mia principessa "ritrovata".

Di mamma Ilenia

(Vuoi scriverci la tua storia? Mandala a redazione@nostrofiglio. it)

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE