Home Storie Racconti di genitori

La mia mamma è più bella della tua...

di mammenellarete - 21.04.2008 - Scrivici

ht_beautiful_mommy_080417_mn1.180x120
"My Beautiful Mommy," la mia bella mamma, è il titolo del libro per bambini scritto dal chirurgo plastico emericano Dr. Michael Salzhauer. Dobbiamo ad Emily Fiedman la notizia. Questo viene celebrato dagli editori come il primo libro che spiega la chirurgua plastica ai bambini. Aiuto! Non più le favole per farli dormire, bensì delle simpatiche descrizioni scentifiche degli interventi migliorativi sul corpo della mamma, un corpo magari "deturpato" proprio dal parto del giovane innocente pargolo, oppure un corpo che non vuole smettere di essere elastico e seducente. Troppo spesso un corpo che diviene altro da sè, temo.

Ora, passi il fatto che, come afferma lo steso autore, molte delle donne che fanno ricorso alla chirurgia estetica portano il bambino con sè dal medico ed è quindi necesario che tali piccoli intrusi in clinica abbiano almeno una vaga idea di quello che succederà alla loro mamma.
Passi la necessità di rendere i piccoli partecipi di una decisione della mamma e, vista la moda dilagante, passi il numero ingente di piccoli che si sentono tirati in causa in questa importante decisione della mamma. Non ci vengano a raccontare che si tratta della necessità di spiegare al bimbo il ricovero ospedaliero, altrimenti ci domanderemmo tutti perchè non sia stato scritto un libro sulla mamma ospitalizzata in generale, e non sulla mamma in fase di potenziamento raggi fotonici! Sicuramente la mamma ospitalizzata per una cisti tiroidea è meno appealing...
Adesso siamo seri: quale necessità c'è che dei bambini ancora in età di eleborazione del proprio ego e della propria immagine siano davvero così informati sui cambiamenti fisici artificiali della loro mamma?
Siamo ancora più seri, se ci è concesso: che effetto può avere questo eccesso di informazioni non richieste sulle bambine in particolare? E sulle fragili ragazzine in quella età così tormentata dello sviluppo cognitivo e caratteriale?
E siamo seriosi, adesso: quanto è maschilista tutto ciò?

La Repubblica delle Mamme

articoli correlati